Nuove rotte Ryanair: tornano le proteste

0
22

Nuove rotte sul “Pastine”. I problemi di inquinamento acustico (e non solo) per l'aeroporto di Ciampino sembrano davvero non finire mai. Il Comitato per la riduzione dell'impatto ambientale dell'aeroporto ha diffuso una nuova nota allarmata per fermare i propositi di Ryanair.

«Dal 1 maggio nuove rotte della società irlandese da Roma Ciampino per Pafos e Palma di Maiorca si sono aggiunte al traffico fuori dai limiti di legge di questo aeroporto, ormai diventato icona dell'illegalità e del malgoverno». Un'accusa che lancia, dunque, l'ennesima battaglia del Comitato contro l'atteggiamento di Ryanair e che, indirettamente, chiede una nuova presa di posizione ai sindaci Lupi (della stessa Ciampino) e Palozzi (Marino), da sempre dalla parte dei cittadini su questo tipo di problematica. «Nonostante siano note l'intollerabilità e i rischi per la salute dei cittadini – continuano dal Comitato -, ancora una volta Enac ha lasciato mano libera a Ryanair. Una compagnia che, secondo quanto pubblicato il 27 aprile dal Corriere della Sera a firma di Dario Di Vico, avrebbe evaso il fisco per ben 400 milioni di euro». Il Comitato riporta i dati del Corriere accusando Ryanair di «far finta di risedere in Irlanda» per via di una tassazione più leggera «visto che in realtà dispone di 10 basi come quella di Ciampino negli aeroporti italiani».

Tiziano Pompili