Albano: Altolà agli sprechi Nuovo piano di rilancio per l’Asl RmH

0
22

Ieri i vertici dell’Asl RmH hanno presentato il piano di perfomance e il piano triennale per la trasparenza. Presso la sede di Albano il direttore generale Cipolla e il direttore amministrativo Matranga hanno esposto l’applicazione dei due atti, sottolineando come l’azienda sia la prima del territorio ad aver usufruito di tali strumenti. Ma di cosa si tratta? «Il piano sulla trasparenza – spiega Matranga – pone l’accento su una serie di provvedimenti atti a garantire la pubblicità e l’accessibilità di dati con l’obiettivo di un rapporto diretto con il cittadino e una gestione ottimale delle risorse».

In parole povere sul sito dell’ente sono visibili a tutti retribuzioni e delibere dirigenziali. «Il piano delle performance – dice Cipolla – è legato alle attività che l’Asl svolgerà nei prossimi 3 anni: una pro- grammazione strategica con l’analisi dei relativi risultati. Cosa che andrà coniugata con gli obiettivi dei dirigenti, che saranno premiati o sanzionati in base al lavoro svolto». Chiari gli scopi della direzione generale: altolà a sprechi e a fenomeni corruttivi. Anche perché il trend pare quanto mai positivo: «Nel 2005 l’azienda aveva un “rosso” di 200mln di euro, nel 2013 puntiamo al pareggio di bilancio (2012, -39milioni).

Ci siamo arrivati – chiosa Cipolla – con una attenta gestione, con l’aiuto della Regione, che ha contribuito a tagliare i costi, e con i dipendenti, che hanno mantenuto alto il livello di produzione, nonostante il difficile contesto».

Marco Montini