Parentopoli, chiesto il rinvio a giudizio per Panzironi

0
22

I giudici hanno chiesto il rinvio a giudizio per l’ex ad dell’Ama Franco Panzironi, altri sette dirigenti e il responsabile dell’agenzia Elis, con l’accusa di aver abusato dei propri poteri per le assunzioni nella municipalizzata dei rifiuti.

“Quanti speravano che i magistrati avrebbero archiviato l’inchiesta su parentopoli, oggi devono prepararsi per difendersi nelle aule del tribunale, in relazione all’assunzione di 800 persone, più 41 amministrativi, effettuata in violazione di tutte le regole sulla trasparenza e correttezza amministrativa”. E’ quanto dichiarato dal vicepresidente della commissione ambiente Athos De Luca che ha presentato un’interrogazione al sindaco Alemanno, per chiedergli “se non ritiene opportuno che il ragionier Panzironi, lasci la presidenza della società Multiservizi, in attesa dell’esito del processo".