Coppa Italia, altri 3 tifosi del Napoli arrestati: sequestrati tirapugni e paradenti

0
47

E’ salito il bilancio delle persone arrestate in occasione della gara di Coppa Italia Juventus-Napoli.

Intorno alla mezzanotte tre tifosi napoletani di età compresa tra i 29 e i 32 anni sono stati infatti bloccati e successivamente arrestati per rissa aggravata, resistenza a P.U., porto di oggetti di atti ad offendere e possesso di artifizi pirotecnici.

I tre sono stati intercettati sul Lungotevere Maresciallo Cadorna. Uno dei tre, impugnando una bottiglia rotta raccolta dalla sede stradale, ha minacciato uno degli agenti, con il quale è rimasto coinvolto in una breve colluttazione, fino ad essere disarmato. Nel corso della perquisizione, effettuata nell’immediatezza dei fatti, uno dei tre tifosi è stato trovato in possesso di 3 fumogeni, un passamontagna, un paio di occhialini da nuotatore, un paradenti da pugile, nonché due biglietti d’ingresso allo stadio contraffatti.

Il bilancio degli arrestati sale quindi a quattro, mentre resta fermo a 6 il numero dei denunciati all’esito dei servizi pianificati dalla Questura in occasione della gara sia nella zona a ridosso dello stadio che nelle aree limitrofe.

Durante le fasi di afflusso personale della Questura ha rinvenuto nei cespugli della zona della Farnesina oltre 60 tubi idraulici, 4 coltelli, 9 artifici pirotecnici, ed un mefisto in genere utilizzato per il travisamento, poi sottoposti a sequestro, mentre sacchi in plastica con sassi erano stati sequestrati alla vigilia della partita.