CAPPOTTO AL PDL

0
26

E' cappotto in provincia per il centrodestra. Tre Comuni (Civitavecchia, Ladispoli e Cerveteri) su tre sono andati al centrosinistra. Gli analisti avevano già tracciato la strada del cambiamento nei giorni scorsi, ma nessuno si aspettava questi numeri. Persino il Viminale ieri sembrava non credere ai dati, tanto da comunicare in un primo momento sul sito ufficiale risultati del tutto “sballati”.

Per alcuni minuti a Cerveteri sarebbe stato «eletto sindaco con il 61,35% il candidato del centrodestra Angelo Galli, mentre a Ladispoli, scrutinate 16 sezioni su 26, sarebbe stato in vantaggio il candidato del centrodestra Agostino Agaro». Poi la correzione in diretta. E alla fine i risultati sono capovolti. A Cerveteri Pascucci (Idv, Verdi, PLi, liste civiche) ha vinto con il 61,35% dei voti e a Ladispoli Paliotta (Pd, Idv, Sel, Verdi, civiche) la spunta con il 60,71%. Nessun dubbio, nemmeno per le agenzie, invece sul dato di Civitavecchia dove Pietro Tidei (Pd, Idv, Sel, Prc, civiche) si è aggiudicato il ballottaggio con il 52,74%. Un risultato quello del centrosinistra che sulla scia del “vento milanese” riporta il Pd più vicino alla sinistra e alle liste civiche. Nei tre schieramenti che hanno vinto non c'è traccia dell'Udc nè del Terzo Polo. A Civitavecchia, per esempio, dove c'è stata una rincorsa all'ultimo voto, gli esperti della Politica dicono che l'ago della bilancia sia stato il Polo per l'Alternativa che a pochi giorni dal voto ha scelto Tidei motivando così il cambio di rotta. «Una scelta dettata dalla volontà di "proseguire nel cambiamento e togliere la città dal saccheggio continuo, perpetrato con scientificità». Parole che hanno una certa assonanza con quanto succede nella capitale. E in effetti ieri c'è chi pensava già alle prossime elezioni del Comune di Roma. A cominciare dal presidente della Provincia Nicola Zingaretti. «Quello che si profila oggi in provincia di Roma è un risultato straordinario di cui siamo orgogliosi e felici allo stesso tempo – dice Zingaretti. La conferma a Ladispoli, l’esito positivo delle elezioni a Cerveteri e la grande vittoria del comune di Civitavecchia rappresentano un eccezionale risultato di enorme rilevanza politica. Ora dobbiamo puntare a cambiare tutto anche a Roma, coinvolgendo le forze civiche e civili della città per una grande alleanza tra persone, forze associative e politiche per il riscatto della capitale».

Soddisfatto anche il segretario provinciale del Pd Daniele Leodori. «In provincia di Roma il centrosinistra ha conquistato un vero e proprio Triplete: Civitavecchia, Ladispoli e Cerveteri sono i tre più importanti Comuni del territorio in cui si votava che sono stati consegnati dai cittadini nelle mani del buon governo di centrosinistra – si legge nella nota stampa del coordinatore. Per la coalizione si tratta di un grande risultato che si aggiunge a quelli già ottenuti al primo turno. Ora, dopo la campagna elettorale, è necessario per tutti noi continuare a lavorare per il bene della comunità e per individuare le soluzioni migliori ai problemi dei cittadiniı».

Carmine Seta