GROTTAFERRATA: quattro giorni per uscire dalla crisi

0
99

Lunedì il direttivo del Pd, martedì la riunione di maggioranza e mercoledì – infine e se tutto nel frattempo è filato liscio – la riassegnazione delle deleghe. E’ questa – secondo voci beninformate provenienti da palazzo – la strategia di uscita dalla crisi concordata dal sindaco Gabriele Mori con i partiti di maggioranza. La exit strategy, insomma, è definita ed è tutta qui. Dopo di che non si potrà tornare indietro e si dovrà per forza di cose andare avanti.

Quale il fulcro dell’accordo che si sta raggiungendo in questi giorni? Il sospetto che si sia trattato di tanto rumore per nulla deve comunque essere scartato: la sostanza c’è e ce n’è tanta anche se alla prova dei fatti il tutto potrebbe ridursi alla sola elezione di Rita Consoli, ex capogruppo dimissionario del Pd, a presidente del Consiglio comunale.

Resta da convincere l’attuale titolare della carica, Gianfilippo Coromaldi, a rinunciare allo scranno ma questo è considerato il minore dei mali. I cinque assessori uscenti, Alessandro Broccatelli, Maria Giuseppa Elmo, Giovanni Guerisoli, Marcello Moretti e Andrea Castricini resteranno al loro posto ma – certamente – con deleghe riassegnate. Alla squadra si aggiungerà, finalmente, anche Luciano Andreotti in quota Idv ma i dipietristi potrebbero non riottenere la delega all’Urbanistica detenuta fino allo scorso settembre nel momento in cui il sindaco, al culmine di un lungo tira e molla, esautorò Filippo Mevi.

Nel momento di maggior fragilità politica Mori terrà probabilmente per sé l’Urbanistica, anche perché una volta sancito il ricompattamento della squadra di maggioranza bisognerà mettere finalmente mano al nuovo Piano regolatore generale. Entro mercoledì, insomma, Grottaferrata avrà nuovamente una Amministrazione in grado di far ripartire la macchina di palazzo Consoli. Il sindaco Mori sa benissimo che per lui questa è l’ultima chiamata per arrivare ad una non facile fine mandato. Una missione, anche dopo la soluzione di questa crisi, tutt’altro che banale.

È SUCCESSO OGGI...

Pugno Anziana Polizia

Tor Bella Monaca, sequestrate armi (anche da guerra) e munizioni

Nella serata di venerdì scorso, agenti della Polizia di stato della squadra mobile di Roma hanno effettuato diverse perquisizioni domiciliari nel quartiere di Tor Bella Monaca, alla ricerca di armi: una 30ina di agenti...

Alessandro Grando è il nuovo sindaco

Alessandro Grando è il nuovo sindaco di Ladispoli. Il candidato di Noi con Salvini, Fratelli d’Italia e Cuori ladispolani ha ottenuto il 58,69% dei consensi, pari a 7.587 voti. Al candidato del Centro sinistra...
Rifiuti-Roma torre gaia

Torre Gaia, rifiuti in strada da settimane: la rivolta dei residenti

Una situazione delicatissima e vicina al collasso quella che si registra a Torre Gaia, Villa Verde, Casilino e tutto il quadrante sud-est della città. Lo afferma il Codacons, intervenendo in merito alle proteste dei...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Rignano, furto in 2 supermercati: 3 persone arrestate

I Carabinieri della Stazione di Rignano hanno arrestato tre cittadini romeni – due uomini di 23 e 46 anni e una ragazza di 21 anni, tutti con precedenti - con l’accusa di furto all’interno...

Elezioni: Pd in difficoltà, avanza il centrodestra. I grillini conquistano Guidonia

Un bilancio a dir poco terrificante per il Pd di Renzi che minimizza la sconfitta e plaude a Emiliano che in Puglia vince a Lecce e Tranto, ma perde roccaforti storiche quali Genova e...