Auto su ciclabile a Villa Pamphili

0
74

«È divenuta consuetudine attraversare il ponte con qualsiasi sorta di mezzo come il fuoristrada rappresentato nella foto». La denuncia arriva da BiciRoma- Associazione Due Ruote d’Italia onlus che chiede l'intervento del Comune.

«Abbiamo inviato richiesta all’assessore all’ambiente Visconti (che ci piacerebbe sapere cosa pensa di questa situazione) di ripristinare i paletti di interdizione che evitino il passaggio di mezzi pesanti ciclopedonale che sovrasta via Leone XIII collegando le due parti di Villa Pamphili. Si possono notare – prosegue l'associazione – le tracce presenti sul terreno che sembrano essere di un veicolo ben più pesante. Molti frequentatori della Villa, a piedi o in bicicletta, richiedono una maggiore salvaguardia della stessa che non sembra in questo momento esserci».

È SUCCESSO OGGI...

Obiettivo quiete e minicar sicure: maxi controlli ai Parioli

E' partita giovedì scorso l'intensa attività di controllo della Polizia Locale, svoltasi prevalentemente in via Filippo Civinini e in Piazza Euclide, ai Parioli: da tre giorni decine di pattuglie sono impegnate nell'area per controllare...

Roma, tentato colpo in un centro sportivo: recuperate mazze da golf

Si sono introdotti in un centro sportivo in zona Tor di Quinto e hanno rubato numerose mazze da golf ma, quando si stavano allontanando, sicuri ormai di averla fatta franca, sono stati bloccati dai...

Cadavere crivellato trovato a Castel San Pietro Romano: si indaga per omicidio

Orrore a Castel san Pietro Romano dove il corpo di un uomo senza vita e crivellato di colpi è stato trovato stamattina per strada.   L'allarme è scattato poco dopo le 7 ma il cadavere, riverso...
Sequestro-Polizia ladispoli

Roma, banda di ladri arrestata dalla polizia: recuperati trolley e arnesi

Due camere piene di valigie, borse, trolley e arnesi provento di furti. E’ quanto scoperto all’interno di un appartamento in via Ostiense dalla Polizia di Stato . A permettere, agli agenti del commissariato Celio l’arresto di...

Roma, gli immigrati puliscono le strade e chiedono integrazione

C’è chi la solidarietà se la va cercando rendendosi utile socialmente e non elemosinando davanti ai negozi su postazioni ormai divenute fisse. Come nel caso che vogliamo citare oggi. Da un po di tempo...