Municipio XX , Capogruppo PD «L’ora degli slogan politici è finita»

0
42

Abbiamo letto l’intervista del Presidente Giacomini pubblicata martedì scorso dal vostro giornale e abbiamo fatto qualche riflessione. Dall’intervista emerge il quadro di un municipio governato da personale politico preparato e autonomo e di un territorio dove quasi tutto funziona. La realtà e gli avvenimenti degli ultimi anni ci parlano di una situazione ben diversa.

Il Presidente Giacomini millanta grande autonomia dal sindaco Alemanno mentre è noto a tutti che gli scontri a cui abbiamo assistito non sono dovuti a diverse idee sul- l’amministrazione ma si è trattato di dispute squisitamente politiche. Una spaccatura all’interno del PdL capitolino che inevitabilmente si ripercuote nella sede di via Flaminia, dove da una parte ci sono i consiglieri più vicini a Giacomini e dall’altra i difensori del Sindaco. Ma se i dis- sapori all’interno del Pdl hanno portato qualche volta il Presidente Giacomini a contrapporsi all’amministrazione comunale, sulle questioni importanti il minisindaco non ha fatto altro che ratificare le decisioni fallimentari e inadeguate del Campidoglio.

La maggioranza del Municipio XX ha approvato il pericoloso Piano del Commercio, sconfessato poi dallo stesso Sindaco Alemanno; ha da poco approvato l’Accordo di Programma che porterà nuovi metri cubi su via Flaminia; ha detto si al bilancio dell’amministrazione comunale che toglie un milione e mezzo dalle casse del Municipio e ha approvato gli aumenti delle tariffe proposte dal Campidoglio. Tutti ormai sappiamo, soprattutto i cittadini stanchi di promesse non mantenute e passerelle politiche, che l’ora degli slogan è finita, come sta per giungere al termine questa esperienza ammini- strativa. Il nostro è un territorio che, sempre governatodalla destra, è andato alla ribalta delle pagine dei giornali per fatti dei quali si fa fatica ad essere fieri: basta ricordare il caos creato in tutta Roma dall’apertura di Trony a Ponte Milvio. Inoltre siamo il Municipio dove il 46% dei cittadini che vogliono iscrivere i propri figli all’asilo nido vede la propria domanda cestinata per mancanza di posti; il XX è il Municipio in cui arrivano proiettili ai Consiglieri e dove i cantieri, come nel caso di via Due Ponti, per mancanza di progettualità e coordinamento tra Municipio e Comune, diventano vere e proprie vie crucis per i cittadini.

Questo è il Municipio in cui tutte le opere che sono e saranno inaugurate sono frutto del lavoro e dei finanziamenti della vecchia amministrazione comunale, come per esempio la Strada di Fondovalle o le opere fognanti. Qui da noi i cantieri sono ancora appesi a un filo d’incertezza, come nel caso del Palazzetto dello Sport di Cesano, e dove le criticità venute alla luce in questi anni, come la voragine di via Comparini, non hanno trovato soluzione. Insomma ce n’è abbastanza per invitare Giacomini a ripensare a questi anni e invitare i cittadini a tenere gli occhi ben aperti.

Daniele Torquati

Capogruppo PD Municipio XX