Animali, performance \”shock\” in centro per fermare Green Hill

0
32

Una performance "shock" in pieno centro citta' per fermare le torture dei test sugli animali in luoghi come Green Hill. Ad inscenarla, nella vetrina della bottega Lush di via del Gambero, alcuni attivisti del movimento OccupyGreenHill.

Una simulazione su quanto avviene durante i test più' classici effettuati sugli animali per testare nuove fragranze. Un'iniziativa che ha riprodotto dal vivo quello che tutti i giorni avviene dietro le porte chiuse dei laboratori. L'evento di oggi precede di qualche giorno il corteo del 16 giugno che portera' nella Capitale decine di manifestanti che si battono per la fine di una pratica che loro stessi definiscono violenta e per chiedere la chiusura di Green Hill l'allevamento di beagle di Montichiari dal quale ogni mese oltre 250 cani partono per andare a morire nei laboratori di vivisezione di tutta Europa.

"La lotta ai test sugli animali è al centro di tutto quel che crediamo – ha affermato Denise Cumella, contry manager di Lush Italia – la performance contro la vivisezione si inserisce molto bene all'interno della nostra campagna di comunicazione con l'obiettivo di fare pressione affinche' in Europa entri in vigore entro il 2013 il divieto relativo al commercio di prodotti cosmetici testati su animali".