Terrorismo, arrestato giovane basco: apparterebbe all’Eta

0
23

Nella mattinata odierna è stato arrestato Fernandez Arrinda Lander, un giovane basco 32enne sospettato di appartenere alla formazione terroristica dell’Eta.

Il ragazzo, originario di Bilbao, da oltre un anno viveva a Roma, alla Garbatella, in uno stabile occupato dal movimento per la casa Action e nei mesi scorsi non aveva ottemperato a un provvedimento cautelare di presentazione alle autorità di polizia spagnole, per un processo a suo carico che inizierà in Spagna nei prossimi giorni.

Al momento dell’arresto il giovane non ha opposto alcuna resistenza ed è stato accompagnato negli uffici della Digos, da dove, dopo l’espletamento delle attività di rito, sarò associato in carcere.

Una decina di suoi amici e attivisti dell'antagonismo romano si sono radunati in protesta davanti alla Questura di Roma. «Ci stiamo riunendo sotto la Questura – ha spiegato Daniele, militante dei movimenti di sinistra – per avere informazioni sull'arresto di un trentenne basco accusato di appartenere all'Eta e aver partecipato a lotte indipendenti, ma non è cosí». «Un nostro avvocato é salito per avere informazioni – ha aggiunto – da quello che sappiamo 20 agenti incappucciati lo hanno prelevato dalla sua abitazione alla Garbatella mentre dormiva con la compagna. Ci dicono che su di lui c'è un mandato di arresto internazionale. Ci sembra assurdo».