Aggredite in strada perchè “diverse”

0
81

Nei giorni in cui si sente ancora l'eco dell'arcinota “considerazione” di Cassano sui gay nella Nazionale di calcio, il portavoce di Gay Center Fabrizio Marrazzo e il presidente di Arcigay Roma Roberto Stocco intervengono per segnalare altri due casi di aggressioni omofobe. Dopo il caso del ragazzo gay aggredito a Campo de' Fiori e l'aggressione alla Gay Street, Gay Help Line ha raccolto, infatti, altre due denunce di azioni violente. Secondo Marrazzo e Stocco le ultime “vittime” di un sentimento purtroppo ancora molto diffuso si sono verificate in provincia di Roma.

«Una trans di Ardea – raccontano – ha sporto denuncia ai carabinieri di Ardea dopo aver subito ripetute minacce, ingiurie e danneggiamenti tra il 1 e il 4 giugno». La prima aggressione è avvenuta sulla spiaggia libera di Ardea dove la trans è stata avvicinata da un gruppo di quattro ragazzi che hanno iniziato a insultarla con frasi come “fai schifo, noi i travestiti li uccidiamo” e altri epiteti di questo tenore. Non contenti gli aggressori l'- hanno minacciata con racchette di legno e nei giorni immediatamente successivi le è stata danneggiata l'auto, rompendole un vetro e rovesciando sul tetto feci e banane. Una situazione davvero inaccettabile, ma evidentemente non una rarità: Marrazzo e Stocco, infatti, riportano anche l'episodio capitato ai danni di una coppia di ragazze lesbiche a Velletri. «Le due giovani donne – rimarcano il portavoce di Gay Center e il presidente di Arcigay Roma -, mentre erano in un pub, sono state insultate da alcuni ragazzi, inseguite e minacciate con calci e pugni sulla loro auto al grido di “sporche lesbiche”». «Siamo di fronte ancora una volta a casi violenti. Quello che ci preoccupa – continuano Marrazzo e Stocco – è il ripetersi quasi quotidiano di questo genere di insulti e aggressioni. E se si pensa che quelli denunciati sono solo una parte dei casi che accadono realmente c'è di che allarmarsi».

I due esponenti del mondo gay chiedono un forte intervento delle forze dell'ordine e delle istituzioni ma, aggiungono, «bisogna mobilitare anche l'opinione pubblica. I casi di cui abbiamo notizia sono un forte campanello di allarme che non si tratta di episodi isolati, ma che c'è una vasta area di disagio e di sottocultura che produce azioni di questo tipo». Secondo i dati di Gay Help Line, solo due casi di aggressioni su dieci vengono denunciati. A tal proposito, il prossimo 22 giugno in piazza Farnese a Roma si terrà una manifestazioneconcerto proprio per dire basta a queste genere di aggressioni. «Da quella piazza – concludono Marrazzo e Stocco – può venire una significativa risposta collettiva contro l'omofobia ».

Tiziano Pompili

È SUCCESSO OGGI...

Rapisce la ex e la picchia: in casa dell’aggressore hashish e cocaina

La donna, sconvolta, si è presentata di mattina presto presso il commissariato Primavalle raccontando di essere appena riuscita a scappare dall’ex compagno che l’aveva, poche ore prima, rapita. La donna, mentre si apprestava a recarsi...

Una barriera in mare per il ripopolamento ittico a Torvaianica. Il sindaco: “Salvaguardiamo la...

Si è svolta mercoledì scorso la presentazione ai pescatori del territorio del “Progetto Pegaso”: barriere artificiali e zone di ripopolamento ittico nel tratto di costa nel centro di Torvaianica davanti l'approdo dei pescatori. Il...

Fuga da Roma di importanti aziende. Conviene di più Milano e il Nord

Un vero e proprio bollettino di guerra quello che vede la fuga da Roma e dal Lazio di grandi compagnie  non solo italiane con conseguente emorragia di occupati che si dovranno trasferire nei centri...
Controlli dei Carabinieri auto notte movida

Roma, sequestrati oltre 100 chili di droga da parte dei carabinieri

Nel tardo pomeriggio di ieri, in località Casal Monastero, i Carabinieri della Stazione di Settecamini hanno arrestato 3 romani, 22, 31 e 37 anni, tutti già noti alle forze dell’Ordine, con l’accusa di detenzione...

Insospettabile spacciava in casa: arrestato 39enne

15.000 euro in contanti suddivisi e ordinati in banconote da 50: è quanto hanno trovato i cinofili e gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esposizione, nell’appartamento di un romano di 39 anni. Da...