Metro B, nuovi disagi: forti rallentamenti e caos tra i passeggeri

0
22

Forti rallentamenti si sono registrati questa mattina su tutta la linea della metro B. Secondo quanto si è appreso, le corse sono state fortemente ritardate a partire dalle 7, con le stazioni affollate di passeggeri in attesa di poter salire su un treno.

Alcuni testimoni hanno raccontato di persone "imbestialite" che sono uscite dalla metro e hanno preso altri mezzi per raggiungere il posto di lavoro. Alla base dei rallentamenti ci sarebbero le proteste dei macchinisti.

Duro il giudizio del segretario Pd Roma, Marco Miccoli: «Ancora caos e ritardi sulla linea B, con attese anche di 40 minuti. Sulla tratta ci sono problemi strutturali allo scambio, mancano i treni e anche i macchinisti sono pochi. In questo difficile contesto, il Campidoglio non ha saputo organizzare nulla e l'unica azione è stata quella di iniziare un braccio di ferro con i sindacati. Una scelta suicida di una Amministrazione che ormai non governa più». «Intanto, oggi – attacca Miccoli – Alemanno organizzerà un convegno in Campidoglio per i repubblichini della X Mas della Repubblica di Salò e ieri è andato a promettere ai fascisti di Forza Nuova un monumento per Francesco Cecchin. Insomma, ad Alemanno dei romani e della Metro B non interessa nulla, a lui interessa solo assecondare le richieste e le pretese dei fascisti romani».