Via Aurelia, arrivano i rilevatori di velocità \”Vergilius\”

0
52

E' stata sottoscritta oggi dall’Anas e dalla polizia stradale la convenzione che consente di iniziare in via sperimentale la rilevazione della velocità su alcune arterie stradali gestite dall’Anas e, gradualmente, di procedere all’istallazione delle necessarie strumentazioni e al rilevamento su altre tratte.

Per Pietro Ciucci, amministratore unico di Anas, «con il nuovo sistema di controllo delle velocità denominato “Vergilius” Anas intende perseguire il costante miglioramento della sicurezza della circolazione sulle strade di propria competenza, anche attraverso una specifica attività di prevenzione, controllo e, ove consentito, di accertamento dei comportamenti illeciti, anche con l'ausilio di sistemi e strumenti di rilevamento automatico». «Il mancato rispetto dei limiti di velocità costituisce infatti – sottolinea l'Amministratore unico Ciucci – una della principali cause della incidentalità, sia su strade statali che su autostrade».

Anas ha provveduto ad installare – in entrambi i sensi di marcia – il nuovo sistema di rilevazione elettronica della velocità su alcune tratte di strade statali che presentano significativi valori della incidentalità, che saranno in funzione a partire dalla seconda metà di luglio 2012: sulla SS 1 Aurelia ai chilometri 11+950, 15+700 e 23+500; sulla SS 7 quarter Domitiana ai chilometri 44+500 e 54+300; sulla SS 309 Romea ai chilometri 1+680 e 7+080.