Sogno “metropolitana leggera”

0
47

Presentato il progetto di una “metropolitana leggera” in grado di collegare l’Eur con l’aeroporto Leonardo da Vinci toccando, attraverso 15 stazioni e altrettanti nodi di scambio, i quartieri Acilia-Madonnetta nel municipio XIII connettendosi con la Roma-Lido, e poi la nuova Fiera di Roma e il futuro porto commerciale di Fiumicino. Un piano ambizioso che rivoluzionerà completamente il quadrante ovest della Capitale favorendo collegamenti tra Fiumicino e Roma.

Il treno, monorotaia, trasporterà tra gli 8 e i 12mila passeggeri l’ora. Il progetto è stato presentato ieri pomeriggio nel corso del convegno Fare litorale – Sviluppo del quadrante ovest dell’area metropolitana di Roma, organizzato presso il polo natatorio di Ostia dal consorzio turistico Mare di Roma di cui è presidente Alessandro Paltoni, consigliere Pd del municipio XIII, nonché presidente della commissione decentramento. L’imponente infrastruttura, ribattezzata Corridoio Colombo, il cui costo si aggira intorno ai 2 miliardi 400.000 mila euro, sarà realizzata utilizzando il meccanismo della concessione e del project financing. Rientra nel piano delle opere e delle strategie urbane volte alla valorizzazione del patrimonio pubblico al servizio della collettività e della valorizzazione del patrimonio pubblico.

«Il progetto per la realizzazione del cosiddetto “Corridoio Colombo metro sud-ovest”, – ha dichiarato Luciano Ciocchetti, vice presidente e assessore all’urbanistica della Regione Lazio, – rappresenta un'opera strategica per lo sviluppo della città. Inoltre, tale linea prevede un nodo di interscambio a Casalpalocco che consente di giungere fino al litorale di Ostia per connettersi con l'attuale linea ferroviaria Roma-Ostia, mentre nella zona dell'Eur si connette con la linea B della metropolitana». Secondo Ciocchetti, la metropolitana rappresenterebbe bene l'idea di infrastruttura utile a Roma in quanto “leggera”, di superficie, la cui costruzione e gestione è più economica ed efficace della realizzazione di una linea metropolitana sotterranea. Tra gli intervenuti, il vice presidente del consorzio A.R.C., Franco De Luca, il presidente della Fiera di Roma, Mauro Mannocchi, Giancarlo Sapio, presidente Unione Romana ingegneri e architetti, l’ingegner Renato Papagni, il presidente dell'Associazione patti territoriali di Roma, Antonio Sementilli.

Maria Grazia Stella