Incidente in piscina: grave bimba

0
42

Sembrava la classica giornata di pieno relax, tra divertimento e bagni in piscina. Si è invece trasformata ben presto in una giornata da incubo per due genitori di Velletri che, assieme alla loro bambina di 10 anni, si erano recati nella mattinata di martedì presso la piscina “Barracuda” in contrada Piazza Di Mario. La ragazzina infatti, dalle prime ricostruzioni, sembra sia stata colpita involontariamente da un altro bimbo che la seguiva mentre stava scendendo da uno scivolo. Un urto frequente in questo genere di contesto, ma evidentemente il colpo subito dalla sfortunata bambina è stato molto forte e la stessa ragazzina è sembrata accusarlo sin dai primi momenti.

L'incidente ha creato grande spavento tra i presenti nella piscina veliterna: i genitori della bimba, per fortuna presenti sul posto, hanno deciso di portare subito la figlia al pronto soccorso del vicino ospedale veliterno “Colombo”. L'equipe medica che ha visitato la sfortunata bambina si è resa subito conto del notevole danno riportato nella zona del rene e ha predisposto un immediato e molto delicato intervento chirurgico per asportarlo, probabilmente per scongiurare i pericoli che potevano scaturire dalla vasta emorragia interna in atto. La giovanissima veliterna è tuttora ricoverata in terapia intensiva presso l'ospedale di Velletri in prognosi riservata, ma sembra che non sia in pericolo di vita. Sul luogo dell'incidente per le indagini del caso si sono subito recate la polizia scientifica e la squadra giudiziaria del commissariato di Velletri. Starà agli inquirenti capire se l'incidente sia stato totalmente frutto di una sfortunatissima casualità o se ci sono state eventuali responsabilità da parte di qualcuno.

Tiziano Pompili