Roma Far West, spara e ferisce ragazzo per strada

0
21

Da una lite scaturita per futili motivi si è arrivati a un arresto per un tentato omicidio. L’episodio è accaduto ieri notte in via Battista Bardanzellu, a San Basilio, quando intorno alle 2 è giunta una segnalazione al “113” per l’esplosione di alcuni colpi d’arma da fuoco, con una persona ferita.

Al loro arrivo le volanti della questura si sono di fronte ad una violenta lite. Alcune persone stavano malmenando un uomo che, dalle successive verifiche, era quello che aveva sparato alcuni colpi di pistola nei confronti di un giovane di 21 anni, con il quale poco prima aveva avuto una discussione.

I poliziotti riuscendo a interrompere la “zuffa”, hanno poi ricostruito quanto accaduto. Tutto ha avuto inizio presso un distributore di benzina di via Bardanzellu, dove due coppie di giovani – per futili motivi al vaglio degli investigatori – hanno avuto uno “scambio” di parole pesanti. Dalle minacce verbali, si è passati in pochi attimi alle minacce con un coltello che uno dei presenti, Francesco C., un 31enne già noto alle forze di polizia, ha preso dalla sua auto. Dopo qualche minuto l’uomo si è allontanato minacciando però che non sarebbe finita lì. Dopo poco è infatti tornato, questa volta armato di una pistola. Ingaggiando una nuova lite con il ragazzo, ha estratto l’arma esplodendo alcuni colpi, due dei quali hanno colpito il 21enne, ferendolo al torace e a un braccio. In quel frangente intanto si erano avvicinate altre persone, tra cui il padre della vittima chiamato precedentemente dal figlio, che hanno assistito a tutta la scena e sono intervenute cercando di bloccarlo.

La vittima è stata condotta in ospedale per le cure del caso, è stata ricoverata, ma non corre pericolo di vita. La pistola, un revolver calibro 6 a tamburo sequestrato dagli agenti, è risultata rubata. Accompagnato negli uffici di polizia, l’uomo è stato arrestato e dovrà ora rispondere di tentato omicidio; è stato inoltre denunciato per i reati di ricettazione d’arma da fuoco, detenzione e porto illegale di arma comune da sparo, esplosione di colpi in luogo pubblico, porto illegale di arma da taglio e minaccia aggravata.