Aurelia, la via della prostituzione

0
34

A nord del comune di Fiumicino, sulla via Aurelia, a via del Fontanile di Mezzaluna e al bivio di Fregene è emergenza prostituzione. A tutte le ore del giorno e della notte i cittadini sono costretti, loro malgrado, ad assistere allo spettacolo indecoroso di donne seminude che praticano la compravendita del sesso. In barba al decoro e alla decenza.

I residenti sono stanchi e ritengono che il fenomeno, una vera e propria piaga, abbia ormai raggiunto “limiti insopportabili”. L’associazione Sociale&sicurezza ha pertanto deciso di lanciare l’ennesimo allarme per cercare di sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema, che ormai ha raggiunto proporzioni enormi. “Non sono serviti a nulla gli articoli stampa, le lamentele dei cittadini e quelle degli imprenditori delle zone interessate: sembra che il problema non riguardi nessuno, tanto meno le aurorità preposte”, dichiara Giulio Incoronato, vicepresidente dell’associazione.

Anche le ordinanze comunali emesse per contrastare il fenomeno sarebbero rimaste soltanto dei “semplici fogli di carta”. Come intervenire? Secondo il vicepresidente Incoronato, è “improrogabile” un intervento delle forze dell'ordine e delle istituzioni preposte a tutela del decoro urbano e della tranquillità dei residenti. Ma anche per smantellare le organizzazioni criminali che gestiscono la tratta. Fiumicino ha subito un boom demografico e abitativo mentre polizia, carabinieri e polizia locale sono rimasti gli stessi.

MGS