Famiglie in “sit in” permanente davanti al Municipio

0
25

Dall’occupazione allo sgombero al sit-in. Vivono in strada, di fronte la sede del Municipio XIII, da giovedì scorso. Da quando cinque giorni fa sono state sgomberate dall’ex scuola materna Sagittario di viale Vega a Ostia levante. Sono quindici famiglie senza casa, sfrattate, con bambini a carico e molte donne incinte che, non sapendo dove altro andare, avevano preso possesso della scuola in disuso da sei anni e in attesa dei lavori di riqualificazione.

Si erano persino adoperati per ripulire il plesso abbandonato, dipingendo le pareti, bonificando il giardino immerso nel degrado. Il 28 giugno all’alba il blitz della Polizia. «Ci hanno buttato fuori dalla struttura con la forza, senza tanti complimenti. – racconta Marika, 26enne italiana al sesto mese di gravidanza – Siamo tutte giovani coppie disperate, non abbiamo lavoro, chiediamo solo una casa». La tensione di fronte la scuola è stata tanta, lo scontro fisico tra agenti in tenuta antisommossa e sfollati è stato sfiorato in diverse occasioni.

Sono tornati da dove venivano, in mezzo a una strada. Mentre la città tifava la Nazionale agli sfortunati Europei, loro cercavano un po’ di fresco tra le tende e i canotti piantati di fronte il Municipio. Ieri l’incontro con il presidente Giacomo Vizzani che ha annunciato per oggi il tavolo con il dipartimento delle politiche abitative di Roma Capitale. «Vedremo cosa sarà proposto agli sfollati, – ha spiegato il minisindaco – seguiremo il caso con la massima e dovuta attenzione».

Valeria Costantini