Lotta per il lavoro, dipendenti occupano il cinema Maestoso

0
23

Il cinema Maestoso di via Appia Nuova 416 a rischio chiusura è stato occupato dai lavoratori che da mesi protestano con iniziative e petizioni contro la speculazione del primo multisala di Roma.

Sembra, infatti, che i proprietari del complesso si rifiutino di rinnovare il contratto di affitto, già scaduto, con gli attuali gestori, ovvero il gruppo Circuito Cinema, per rivendere i locali a un prezzo molto superiore alle concrete possibilità di ogni esercizio cinematografico. Contro la possibilità che al suo posto venga aperto l’ennesimo centro commerciale e contro il rischio di perdere il posto di lavoro, 14 dipendenti ieri si sono barricati nella struttura.

Vicinanza ai lavoratori è arrivata dal presidente del Municipio IX Susi Fantino secondo cui il cinema Maestoso rappresenta un importante bene comune per il territorio. «In questi anni abbiamo sempre seguito con attenzione le vicissitudini del cinema Maestoso. Ma la vicenda ora si sta complicando ulteriormente – aggiunge Fantino – Abbiamo proposto un incontro tra le parti in causa con la speranza che si possa trovare una soluzione che salvaguardi gli interessi di tutti, e in particolare quelli dei lavoratori e della cittadinanza. Ci auguriamo che si possa arrivare a un punto di svolta nelle prossime settimane”. “Da parte nostra, tuttavia, è ferma la volontà di operare al fine di evitare ogni possibile tentativo di speculazione».