Impianti, Frosinone contro Roma

0
116

Il "giochetto degli Ato", come lo ha soprannominato qualcuno, messo in atto dalla Regione Lazio non convince affatto la Provincia di Frosinone, che è decisa a portare avanti la sua battaglia contro il piano dei rifiuti della Polverini. Nel provvedimento uscito da via Cristoforo Colombo Anagni e Paliano vengono inseriti nell'Ato di Roma e in quello di Frosinone vengono aggiunti comuni del sud pontino come Minturno, Gaeta, Castelforte, Santi Cosma e Damiano e Spigno Saturnia.

Il primo effetto della disposizione è che il quinto sito per l’impianto di trattamento meccanico biologico di Castellaccio, confermato martedì anche dal prefetto, ricadrà nell'area romana. Un servizio per la capitale e i suoi turisti, dunque, che non servirà a niente all'area ciociara, perché l’impianto di Colfelice è sufficiente per tutti i novantuno comuni frusinati, compresi Paliano e Anagni.

Sul caso è sceso in campo ieri anche il presidente della Provincia, Antonello Iannarilli, che ha risposto piccato alle parole del prefetto dei giorni scorsi. «Non c’è nessun accordo tra il commissario per l’emergenza rifiuti nel Lazio, Sottile e la Provincia di Frosinone sulla realizzazione dell’impianto a Paliano – ha detto il presidente. Tanto è vero che la Provincia di Frosinone ha dato incarico legale contro il Piano dei Rifiuti. Quindi abbiamo una posizione chiara e netta. Noi non vogliamo in nessun modo i rifiuti di Roma anche perché già bastano e avanzano i nostri».

Oltre al sindaco di Paliano, si sono sollevati anche consiglieri regionali e deputati locali, che hanno annunciato petizioni e interrogazioni nelle stanze della politica. Quanto al popolo, sabato ci sarà la prima assemblea pubblica ad Anagni tra le associazioni della Valle del Sacco per decidere le iniziative da adottare. Non è esclusa un’azione di protesta.

Carmine Seta

È SUCCESSO OGGI...

Minaccia un’intera famiglia: in manette pericoloso stalker

I Carabinieri di Faleria, unitamente a quelli dell’Aliquota Operativa, coordinati dalla Compagnia CC di Civita Castellana, alle ore 22.30 circa di ieri 24 luglio, hanno tratto in arresto un italiano di 42 anni resosi...

Stalker recidivo: continua a perseguitare l’ex moglie e i familiari

  Non è stato sufficiente essere già stato arrestato nel 2012 per atti persecutori dagli stessi agenti della Polizia di Stato del commissariato di Albano Laziale. Un 41enne di Ariccia, ha continuato a perseguitare e minacciare la sua...

Pisapia si sgancia dagli scissionisti e il laboratorio della sinistra nel Lazio soffre

Pisapia getta la spugna e nella sostanza non si candida alla premiership di quella sinistra sinistra che comprende i cosiddetti ‘scissionisti dell’Mdp. Da giorni, dopo il suo abbraccio con la ministra Boschi alla festa...

Siccità, sindaci del Lago in presidio fuori dal Campidoglio durante il vertice Acea

I sindaci del lago di Bracciano aspetteranno fuori dal Campidoglio, fasce tricolore indosso, l'esito dell'incontro convocato dalla sindaca Raggi con Acea e Regione Lazio questo pomeriggio per trovare una soluzione al problema acqua e...

Maccarese, al Castello Miramare tra sport e una serata senegalese

Mondofitness raddoppia. Oltre alla tradizionale location dello stadio Paolo Rosi il Villaggio più sportivo della Capitale sarà anche nello splendido scenario del Castello Miramare di Maccarese (via di Praia a Mare Maccarese), per accogliere...