Ostia, sit-in contro barriere fonoassorbenti su Roma Lido

0
110

Una cinquantina di persone hanno partecipato questa mattina al sit-in organizzato in via dei Rostri ad Ostia per chiedere alla Regione Lazio di fermare la ripresa dei lavori per la realizzazione delle barriere fonoassorbenti sulla Roma-Lido. Cinque i comitati di quartiere presenti coordinati dalle "Sentinelle degli alberi della Roma Lido" e una rappresentanza dei Verdi.

"Si tratta di una manifestazione spontanea – ha detto Roberto Costantini, presidente del comitato Sentinelle degli Alberi Roma-Lido – nata dal tam tam di cittadini che ieri hanno visto delle ruspe al lavoro in quest'area".

"Dopo tre mesi dalla prima manifestazione di protesta – ha dichiarato Nando Bonessio, presidente dei Verdi Lazio – nessuna istituzione municipale, comunale e regionale ha sentito l'obbligo di comunicare ai cittadini nulla sul progetto e sulla messa in opera. Abbiamo avuto notizie grazie al lavoro di autoinformazione, con la richiesta di accesso agli atti. Oggi ci troviamo di fronte a una strada creata con tonnellate di materiale di risulta che dovrebbe permettere il passaggio dei mezzi per i lavori da via dei Rostri al confine con i binari della Roma-Lido".

"Un cantiere senza recinzione, nè cartello con l'indicazione del direttore dei lavori, non è legale. Stiamo aspettando – ha spiegato Angelo Bonelli presidente nazionale dei Verdi – di sapere se la Polizia di Roma Capitale e l'ufficio tecnico indende applicare le sanzioni. Il progetto delle barriere fonoassorbenti è uno spreco di denaro pubblico. Basterebbe ridurre la velocità dei treni di 3-4 chilometri orari nella tratta tra le stazioni Lido Nord e Stella Polare per ovviare al problema delle emissioni acustiche. Invece – ha concluso Bonelli – si è scelto di spendere dieci milioni di euro e di abbattere 110 pini secolari per installare delle barriere fono assorbenti. Una scelta priva di buonsenso".

"Oggi stesso – aggiunge Andrea Gasperini portavoce dei Verdi nel Municipio XIII – presenteremo un esposto perche in questo cantiere non c'è nessun tipo di messa in sicurezza. Inoltre stiamo facendo analizzare la composizione del materiale usato per questa strada di calcinacci, tra i quali abbiamo già trovato pezzi di piombo e plastica".

È SUCCESSO OGGI...

Campidoglio, al via piano anti-terrorismo

Rafforzamento dell’area pedonale di via del Corso, nel tratto che va da Piazza del Popolo a Largo Goldoni, con il posizionamento di fioriere e divieto d’accesso al Colle capitolino per ncc e taxi. Queste le principali misure...
Sgombero Polizia Locale Roma

Roma, nuovo sgombero dei rifugiati accampati a piazza Indipendenza

Nuovo sgombero in corso per i rifugiati accampati in p.za Indipendena davanti allo stabile di via Curtatone sgomberato giorni fa dalle forze dell'ordine. Dopo il completamento, annunciato ieri sera dal Campidoglio, del censimento delle...

Uova contaminate, rilevate due nuove positività dai Nas

"Le attività di controllo da parte dei Carabinieri dei NAS, attualmente in piena fase esecutiva sull'intero territorio nazionale, hanno evidenziato due ulteriori positività di uova contaminate per presenza della sostanza insetticida denominata finopril rispetto...