Fiumicino, lavoratori della raffineria di Roma in protesta durante cerimonia di capitaneria

0
26

Si è svolta oggi in piazzale Tirreno a Fiumicino la cerimonia per il 147° anniversario del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera. Hanno partecipato all'evento il Ministro dello Sviluppo economico, delle Infrastrutture e dei Trasporti, Corrado Passera, il Capo di Stato Maggiore della Marina, Ammiraglio di Squadra Luigi Binelli Mantelli e numerose autorità civili, tra cui Mario Abbruzzese presidente del Consiglio Regionale e Mario Canapini, sindaco di Fiumicino.

Sull'altra sponda del fiume una trentina di lavoratori della Raffineria di Roma hanno manifestato durante tutta la commemorazione, con fischietti, trombe e gridando slogan: "come riparte l'Italia senza lavoro" che hanno fatto da sottofondo alla cerimonia.

"Siamo qui – ha spiegato il portavoce dei dipendenti Raffineria di Roma, Angelo Alberti – perchè sapevamo che la presidente Polverini avrebbe dovuto partecipare alla cerimonia. A lei abbiamo chiesto un incontro tre settimane fa, mai concretizzato, per sottoporle il caso della chiusura della raffineria che diventerà un deposito di stoccaggio di prodotti finiti. Nel corso di una riunione avvenuta lo scorso 17 maggio il direttore della raffineria di proprietà della Total Erg ci ha comunicato che il processo di dismissione avverrà entro settembre e che comporterà il licenziamento di 180 lavoratori su 250. Non è stato comunicato però alcun piano occupazionale, intendiamo perciò continuare a sollecitare l'attenzione delle istituzioni sul nostro caso".

Nel corso della cerimonia che si è svolta senza problemi, il ministro Passera ha sottolineato "l'importanza del Corpo delle Capitanerie di porto che svolge un compito importantissimo di costruzione di fiducia nei cittadini".

Sono state inoltre consegnate le onorificenze al personale che "con coraggio e alta professionalità si è distinto in varie operazioni di soccorso, rilevanti per l’opinione pubblica nazionale e internazionale".