Ostia, falsi allarmi bomba al 113: si segue la pista dell\’atto intimidatorio

0
162

Proseguono le indagini della Squadra Mobile della Questura per far luce sul ritrovamento di sabato dell'ordigno rudimentale sulla spiaggia di Ostia. Al momento la pista più accreditata sembra essere quella di un gesto intimidatorio della criminalità organizzata, dietro cui potrebbe nascondersi un giro di racket, estorsioni e usura. Gli investigatori hanno ascoltato i proprietari del lido "Il Capanno" che, secondo quanto si è appreso, avrebbero detto di non aver subito minacce recentemente.

Domenica mattina sono arrivate al 113 due telefonate anonime, a mezz'ora di distanza l'una dall'altra, che segnalavano la presenza di un'altra bomba nello stabilimento. L'allarme è rientrato poco dopo al termine delle necessarie verifiche. Le telefonate sono partite da due telefoni pubblici. Gli investigatori hanno ascoltato testimoni e preso le impronte digitali. Si ipotizza il gesto di un mitomane. A quanto accertato anche la chiamata di sabato proveniva da un telefono pubblico, differente da quelli di ieri.

 

È SUCCESSO OGGI...

Edilizia scolastica, a Pomezia al via i lavori alla scuola elementare Trilussa

Edilizia scolastica a Pomezia: al via oggi i lavori di eliminazione delle barriere architettoniche in via Matteotti all’interno della scuola elementare "Trilussa". I lavori prevedono il rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi interni alla scuola e delle...

Uova contaminate dal Fipronil: ecco i primi esiti dei controlli

Le attività di controllo svolte dai Carabinieri dei NAS, attualmente in piena fase esecutiva sul territorio nazionale, hanno fatto emergere due positività di uova contaminate per presenza della sostanza insetticida denominata fipronil che si aggiungono alle...

Campidoglio, al via piano anti-terrorismo

Rafforzamento dell’area pedonale di via del Corso, nel tratto che va da Piazza del Popolo a Largo Goldoni, con il posizionamento di fioriere e divieto d’accesso al Colle capitolino per ncc e taxi. Queste le principali misure...

Eur spa dopo anni verso il risanamento, ma incombe la causa milionaria con Condotte...

Alcuni giorni fa La Repubblica pubblicava la notizia che Eur spa, società detenuta per il 90% dal ministero dell'Economia e per il restante 10% dal Campidoglio, era entrata nel mirino della Corte dei Conti...

Cerveteri, caso autovelox: assolti sindaco e assessori

Si chiude a Cerveteri il caso autovelox: con sentenza della Corte dei Conti è stata assolta la giunta comunale che il 21 maggio 2014 aveva affidato con delibera la gestione del rilevamento della velocità...