Roma-Lido, treno guasto: evacuati i passeggeri

0
18

Nuovi guai per la Roma-Lido: questa mattina un treno diretto a Roma, all’altezza del ponte sul canale primario, fra le stazioni di Ostia Antica e Acilia, si è fermato a causa di un guasto causato dalla perdita d’aria in una condotta.

Per garantire la continuità del servizio è stata disposta la circolazione a binario unico fra Ostia Antica e Acilia ma i ritardi sono stati comunque consistenti (circa 60 minuti). E’ stato inoltre necessario attivare un sistema di soccorso e riprotezione in linea per i passeggeri rimasti a bordo del treno bloccato. Ciò ha comportato l’invio di due treni che hanno consentito il passaggio dei clienti da un convoglio all’altro e la ripresa del viaggio.

Atac ha fatto presente che il piano deciso con gli enti locali non colma la cronica assenza di investimenti su flotta e infrastrutture che scontano una elevata vetustà la quale ha, come effetto, una forte e persistente fragilità dell’intero sistema. Il treno fermatosi oggi (MR 600), ad esempio, ha un’età superiore ai 40 anni. Risultano quindi estremamente problematiche le attività manutentive e logistiche, per esempio il reperimento sul mercato delle parti di ricambio.

"Non basta la Metro B, sempre ferma. Oggi i disagi sono ritornati sulla Roma-Lido che viaggia su un solo binario con oltre 45 minuti di ritardo – ha commentato il consigliere comunale PD, Massimiliano Valeriani – Ormai i disagi quotidiani che gli utenti del servizio pubblico devono sopportare non fanno quasi più notizia. Purtroppo, dopo 4 anni di cura Alemanno il trasporto in città è in tilt. Ci chiediamo sgomenti cosa potrà succedere a settembre quando riapriranno le scuole".