Lavoro a rischio, la protesta dei dipendenti di Aci Informatica

0
104

Continua la protesta dei lavoratori a rischio licenziamento della società ACI Informatica che ha sede in via del Mare, zona Ostiense. La legge sulla spending review prevede la liquidazione delle società cosiddette in house della pubblica amministrazione, fra le quali rientra anche ACI Informatica insieme a circa settanta società coinvolte dal decreto per un totale di oltre 40.000 persone.

Ieri mattina è stato organizzato il presidio presso piazza delle Cinque Lune. Presenti all’appuntamento sessanta persone tra lavoratori e sindacati, gli stessi che hanno avviato la protesta lo scorso 17 luglio. «Ci avevano assicurato –spiega un dipendente– che avrebbero tenuto conto delle nostre osservazioni. Se è vero lo verificheremo in queste ore. Noi saremo presenti in piazza».

Alcuni giorni fa è iniziata l’attività di volantinaggio presso le aziende direttamente coinvolte dal decreto. «Al momento – aggiunge un lavoratore – la risposta da parte delle aziende da noi interpellate è stata buona». La relazione tecnica del governo al momento non indica quante aziende saranno coinvolte. «Vogliamo chiedere ai senatori – interviene un ragazzo – di rimuovere questa norma insensata che non produce nessun risparmio alla pubblica amministrazione anzi probabilmente solo un aggravio dei costi, anche in termini di ammortizzatori sociali».

Tra i dipendenti della società la preoccupazione è diffusa. «Dietro a queste decisioni -sottolinea una lavoratrice – si nasconde la realtà di uomini e donne e delle loro famiglie che si troverebbero senza più un salario. E non vediamo come si possa verificare un risparmio da parte dello Stato dato che ACI Informatica è una società “in house” di ACI, e quest’ultima si autofinanzia ». E non solo. «La protesta – conclude – un ragazzo – durerà fino a quando non avremo garanzie per il nostro posto di lavoro».

Agostina Delli Compagni

È SUCCESSO OGGI...

incidente Pontina

Roma, travolto e ucciso da un furgone davanti al figlio sedicenne

Momenti di terrore stamattina a piazzale Pascali nei pressi della Palmiro Togliatti dove un uomo è morto investito da un furgone. dalle prime ricostruzioni la vittima sarebbe stata travolta in strada da un portavalori mentre...

Gira per le vie di Roma con un fucile da caccia: arrestato

Girava con una vecchia, ma perfettamente funzionante, doppietta da caccia il 49enne romeno arrestato ieri mattina dalla Polizia di Stato. Erano da poco passate le 9 del mattino quando una pattuglia del commissariato Tor Carbone, ha fermato...

Pusher da “spiaggia” in manette: ecco cosa avevano inventato per vendere la droga

Un’indagine durata qualche settimana ha portato all’arresto, nel giro di 48 ore, di due spacciatori e alla denuncia di una terza persona ad opera della Polizia di Stato. Gli investigatori del commissariato Primavalle, nella zona...

Lunedì mobilitazione nelle scuole contro violenza sulle donne

Si svolgerà lunedì 25 settembre la giornata di attività straordinaria “Le scuole contro la violenza sulle donne. Oltre l’indignazione, l’impegno!” lanciata dalla Regione Lazio, una giornata di riflessione e di attività sul tema della lotta alla...

Regione Lazio, 3 milioni a Lazio Ambiente per pagare gli stipendi

“L’Amministrazione regionale sta predisponendo la delibera, che andrà in Giunta martedì, che prevede un anticipo di cassa alla società Lazio Ambiente pari a 3 milioni di euro. Le risorse consentiranno di far fronte alla...