Municipio IV, la battaglia dei residenti contro le nuove linee bus

0
30

I cittadini bocciano il nuovo piano del trasporto pubblico intorno alle stazioni della metro B1. Ieri mattina, la maggioranza di centrodestra del Municipio IV ha fatto un passo indietro e con un ordine del giorno ha interpellando sul tema i residenti in un Consiglio straordinario.

I cittadini dei quartieri interessati dalla riorganizzazione dei percorsi dei bus hanno così potuto esporre al presidente del Municipio Bonelli i propri disagi. Il comitato di quartiere Nomentano-Sacco Pastore ha lamentato «un peggioramento della viabilità, che segna l’inutilità della linea 82 e l’inefficienza della linea 84». Emblematica invece l’esperienza del signor Berardi del comitato di quartiere di Fidene, che ha calcolato «un tempo di percorrenza della linea 88 da largo Labia a piazza Conca d’Oro di un’ora e otto minuti, destinato ad aumentare con la riapertura di uffici e scuole a settembre».

In chiusura, anche le linee 335, 690 e 69 hanno registrato i propri disservizi con «corse ogni 30/40 minuti» e «percorsi inutilmente sovrapposti», mentre a Castel Giubileo si segnala «la mancata informazione dei conducenti sui nuovi percorsi del 302». Stamani intanto il Consiglio tornerà a riunirsi per procedere alla votazione dell’ordine del giorno della maggioranza, che formula però, salvo emendamenti, solo una generica richiesta di «modifica della rete Tpl» all’Agenzia per la mobilità.

Vincenzo Nastasi