Ammazzato o’ micillo

0
17

Spari in strada come quelli che avvengono nel casertano. E’ questa la dinamica del terribile omicidio avvenuto nella centralissima piazza Garibaldi ieri a Nettuno. Diversi i testimoni oculari a riferire la dinamica del delitto, sul quale sono ora chiamati a fare luce gli investigatori della squadra mobile, intervenuti sul luogo.

La vittima è risultata essere un pregiudicato campano di 45 anni. Si chiama Modesto Pellino, considerato il luogotenente del clan Moccia attivo ad Afragola. Pellino, detto "’o micillo", era considerato un elemento carismatico e di vertice del clan camorristico. Secondo quanto si è appreso, Pellino è stato colpito al torace da vari colpi d'arma da fuoco. Sul posto la Squadra Mobile della Questura e gli agenti del commissariato. Sono stati disposti anche rilievi dei Ris per scoprire l’identità ignota del killer. Dopo le 18 e 30 la polizia ha attivato una serie di posti di blocco su tutto il territorio per bloccare i responsabili dell'agguato.

«Un fatto di una gravità assoluta che dimostra quanto da tempo Sel va denunciando – dice Claudio Pelagallo responsabile Legalità di Sel Lazio. La presenza della criminalità organizzata è un dato di fatto, sul litorale romano le organizzazioni mafiose hanno oramai messo le radici».