Nettuno, strade dissestate: petizioni e proteste

0
31

Nettuno, ancora disagi. Non c’è pace nella città tirrenica per quanto concerne il decoro urbano e i lavori da effettuare per migliorare l’urbanistica. Diverse le polemiche che hanno accompagnato il progetto di restyling di piazzale San Rocco, zona nevralgica della città proprio di fronte al Santuario di Nostra Signora delle Grazie.

I cittadini già da diverse settimane si sono fatti promotori di una petizione popolare per fare in modo che l’Amministrazione comunale riveda il progetto, che a loro avviso presenta molte lacune e poca attenzione alle categorie più deboli, come anziani e disabili. I residenti nettunesi al momento hanno raccolto oltre 1500 firme, fatte recapitare a padre Giovanni Alberti, ovvero il rettore dello storico Santuario.

Il parroco sarà il portavoce ufficiale dei cittadini, auspicando che l’Amministrazione si renda conto della situazione e apporti le necessarie modifiche al progetto originario. Non se la passano meglio gli abitanti di via Tagliamento, una zona semi abbandonata, dove i residenti fanno i conti con la mancanza di illuminazione, strade piene di voragini e tombini fuori uso. Tutto questo nonostante il quartiere presenta un ottimo aspetto per via di alcune nuove costruzioni, che hanno reso la zona più decorosa. I cittadini hanno dovuto provvedere autonomamente all’illuminazione, comprando a proprie spese alcuni piccoli lampioni, per evitare che le strade del quartiere rimanessero completamente al buio. Si attendono segnali concreti da parte dell’Amministrazione comunale, in fondo servirebbe una spesa minima.

Marcello Bartoli