Lusi, sopralluogo Pd nella villa di Genzano: presto sarà bene collettività

0
30

La villa a Genzano di Luigi Lusi, il senatore indagato per aver sottratto i soldi dei rimborsi elettorali in virtù del suo incarico di tesoriere della Margherita, potrebbe presto diventare un bene della collettività.

Secondo quanto afferma l’agenzia di stampa Omniroma, sono state avviate le procedure per definire il passaggio della proprietà tra i beni a disposizione del Comune dei Castelli e ieri il capogruppo del Pd alla Pisana, Esterino Montino, ha visitato l'immobile insieme ad esponenti del Pd della Pisana, al sindaco del comune Alfredo Gabbarini e all’assessore comunale al patrimonio Bruno Romagnoli.

Un primo sopralluogo per vagliare le ipotesi per il suo utilizzo: considerato che la manutenzione ordinaria della villa (costruita nei primi del ‘900 è di oltre 900 metri quadri ed è stata ristrutturata a fondo e con materiali di pregio) e del parco sono molto onerose, si valutano progetti capaci di autofinanziarsi.