Cerveteri, il Comune contro il mega centro commerciale

0
23

L’amministrazione comunale di Cerveteri è fermamente intenzionata a opporsi alla realizzazione del mega centro commerciale in località Zambra.

Secondo il sindaco Alessio Pascucci si tratta infatti di “un’opera che non vogliamo e che non abbiamo mai voluto sul nostro territorio e che i cittadini, votandoci, ci hanno chiesto di fermare. Il ricorso presentato al Tar del Lazio, appena pochi giorni dopo l’insediamento della nuova Amministrazione, ha rappresentato soltanto il primo passo, o meglio, il primo ostacolo di carattere giudiziario per fermare un intervento non condiviso, non in linea con la vocazione della nostra Città, e anzi ritenuto deleterio”.

Il sindaco Pascucci ha commentato la mancata discussione della sospensiva richiesta dal Comune all’interno del ricorso. “La mancata discussione della sospensiva non deve destare nessun allarme e nessuna preoccupazione. In questo caso, infatti, la misura cautelare che si è ritenuto richiedere davanti al Tar non è perfettamente in linea, da un punto di vista giuridico, con un atto che ha le caratteristiche di provvedimento non definitivo, endoprocedimentale, e perciò non direttamene lesivo del pubblico interesse. Il ricorso prosegue il suo iter e sarà discusso nel merito, ma intanto il Comune di Cerveteri potrà per la prima volta esprimere il suo dissenso nella sede più giusta, ovvero nel Consiglio comunale e senza neppure aspettare l’esito del Tar”.

“Questa Amministrazione – ha concluso Pascucci – adotterà nell’ambito delle sue prerogative e dei suoi poteri tutti gli atti amministrativi necessari a porre definitivamente fine al progetto del centro commerciale a Zambra, un intervento che va a tutto vantaggio dei privati ma che assolutamente non persegue l’interesse della Città e dei cittadini”.