Esquilino, padre e figlio falsi poliziotti derubano turisti: arrestati

0
44

Stavano ingannando e derubando una coppia di turisti stranieri fingendosi poliziotti in servizio. I malviventi, tre cittadini romeni di 20, 39 e 40 anni tra cui padre e figlio, tutti nella Capitale senza fissa dimora, hanno fermato le vittime designate in via Emanuele Filiberto e dopo avergli mostrato una placca metallica con la scritta “POLICE”, hanno simulato un controllo dei loro documenti, riuscendo a sfilare dal portafogli di uno dei due 300 dollari U.S.A. e 900 Euro.

I carabinieri della Compagnia Roma piazza Dante e quelli della Compagnia Speciale, in servizio nella zona, hanno notato la scena da lontano e sono intervenuti fermando i falsi “colleghi”. La refurtiva è stata sequestrata insieme alla placca mentre per i tre romeni sono scattate le manette ai polsi con l’accusa di furto aggravato. Trattenuti in caserma, rimarranno in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.