Tivoli, tenta prelievo da conto di paziente: denunciata operatrice sanitaria

0
19

E’ stata denunciata dalla polizia per il reato di sostituzione di persona tentata truffa e ricettazione, una donna che si era presentata presso una filiale bancaria a Tivoli per riscuotere 1000 euro.

Dopo aver verificato che nella distinta di prelievo non era stata apposta la firma meccanizzata della titolare del conto corrente, una dipendente si è insospettita ed ha chiesto alla donna che si era presentata allo sportello, di presentare ulteriore documentazione. La donna è uscita, e si è presentata poco dopo con gli estremi del codice fiscale intestato alla titolare del conto. Ma anche in questo caso l’operatrice di sportello, non convinta dal suo atteggiamento, ha deciso di chiamare il direttore della filiale.

Al termine di alcune domande e alla richiesta di alcune precisazioni, la donna ha ceduto, confessando di non essere lei la titolare del conto corrente e di aver cercato di prelevare dei contanti soltanto per poter superare un momento di difficoltà economica.

I poliziotti del Commissariato di Tivoli vogliono ora fare luce sulle modalità con le quali la donna, che è un operatrice sanitaria, sia entrata in possesso della borsa che appartiene a uno dei familiari di un paziente. La donna infatti, ha riferito agli investigatori di averla trovata all’esterno del plesso ospedaliero.