Casilino, nascondeva droga in casa: 17enne arrestato davanti alla madre

0
28

 

E’ un 17enne, il giovane che nella giornata di ieri è stato arrestato dagli agenti del reparto volanti mentre erano in servizio di controllo del territorio al Casilino. E’ quasi mattina quando gli agenti notano un giovane che, a bordo di un ciclomotore percorre via di Torrenova a forte velocità. Velocità che aumenta alla vista della polizia. Il comportamento del giovane insospettisce gli agenti che immediatamente si mettono all’inseguimento cercando di raggiungerlo.

Viene fermato e subito si rendono conto che il giovane si mostra agitato, nervoso ed insofferente. Privo di documenti, con alcune decine di euro in tasca, dichiara agli agenti di abitare a Nettuno ma di essere ospite a Roma presso alcuni familiari. In realtà, più tardi, a seguito di accurati accertamenti e verifiche effettuate dagli operatori di Polizia, viene accertato che il giovane vive in un quartiere romano insieme alla madre.

Ed è proprio la madre a consegnare i documenti di identità del figlio quando gli agenti si presentano nell’abitazione del minore. E sono gli stessi poliziotti che una volta entrati nell’abitazione si accorgono del caratteristico odore della marijuana. Nella sala da pranzo viene rinvenuto infatti lo stupefacente e diverse bustine utilizzate per il confezionamento delle dosi. All’interno della cucina, invece, i poliziotti scoprono circa 6 grammi di cocaina, e 6 grammi di sostanza da taglio, oltre a due bilancini elettronici di precisione.

Ulteriori 160 grammi di marijuana vengono scoperti sotto il piano cottura all’interno di un contenitore di plastica dove sono presenti anche 8 dosi del peso di 1 grammo ciascuna, già pronte per la vendita e alcune centinaia di euro in contanti. Al termine degli accertamenti quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro ed il giovane è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.