Centro, retata contro lavavetri e parcheggiatori abusivi: 31 sanzionati

0
20

 

Blitz dei Vigili Urbani sui parcheggiatori abusivi e sui lavavetri nelle principali strade e intersezioni del Centro Storico e zone limitrofe di Roma. 32 unità del I Gruppo, del GSSU, del GPIT e del PICS a bordo di autovetture e moto, alcune delle quali “civetta” per non essere riconosciute, sono oggi impegnate, su disposizione del Comandante Generale del Corpo Carlo Buttarelli, in un ampio controllo del territorio finalizzato al contrasto del degrado ambientale derivante dalla presenza di lavavetri alle intersezioni e di parcheggiatori abusivi, con particolare attenzione agli ospedali.

All’esito delle operazioni, tuttora in corso e che si protrarranno fino a pomeriggio inoltrato, sono stati fermati e sanzionati complessivamente 31 soggetti, dei quali 27 extracomunitari (somali, marocchini, egiziani, bangladesi e rumeni) e 4 italiani (questi ultimi tutti parcheggiatori abusivi, colti ad esercitare l’illecita attività di fronte agli ospedali Bambino Gesù, San Camillo, San Giovanni e Santo Spirito). Nello specifico sono stati fermati 21 lavavetri e 10 parcheggiatori abusivi. Applicate complessivamente sanzioni per oltre 8.000 euro.

Un parcheggiatore abusivo di nazionalità marocchina è stato denunciato per detenzione abusiva di un coltello. Per il Comandante dei Vigili Urbani Carlo Buttarelli, “l’operazione ha preso spunto da alcune segnalazioni pervenute via e-mail e ringrazio quei cittadini che denunciano situazioni di illegalità sul territorio e che in tal modo proficuamente collaborano con gli organi di polizia nel favorire il contrasto delle stesse. Ma se si riuscisse a pervenire alla formazione di una coscienza collettiva di effettivo ripudio di siffatte situazioni si riuscirebbe, probabilmente in modo definitivo, a debellare gran parte di quei deleteri fenomeni di abusivismo ed illegalità che negativamente incidono sul decoro dell’ambiente e sulla legalità”.