Alcoa, petardo e caschi battuti a terra sotto ministero Sviluppo

0
35

Un petardo esploso e il rumore dei caschi battuti a terra. Sotto il ministero dello Sviluppo economico i lavoratori dell'Alcoa suonano trombette e sventolano bandiere Cisl, Cgil, Cub. "Una regione sta morendo – continuano a gridare – ma non è disposta a farlo: lavoro, lavoro, lavoro".

"Siamo qui perché domani ci sarà un incontro per far rimanere aperta la fabbrica, per trovare una soluzione. – spiega il sindaco di Iglesias, Luigi Perseu – Se dovesse chiudere l'Italia dipenderebbe da altri Paesi". A bloccare l'ingresso del ministero sono schierate le forze dell'ordine.