Pisoniano, scoperto deposito armi e droga in maneggio: 4 arresti

0
50

Nel corso dei controlli intensificati in questo periodo, i carabinieri della compagnia di Tivoli hanno scoperto un vero e proprio arsenale nascosto in un maneggio a Pisoniano, comune alle porte della Capitale.

Quattro le persone arrestate riconducibili all’episodio, associate al carcere di Rebibbia. Con la collaborazione di unità Cinofile e degli Artificieri dell’Arma, l’intera struttura è stata passata al setaccio. In una vecchia roulotte sono stati trovati una pistola cal. 38 special, un silenziatore per pistola, un fucile da caccia a doppia canna calibro 12 rubato, una bomba a mano del tipo militare, circa 51 cartucce per fucile, circa 66 cartucce per pistola di vario calibro, fumogeni e bengala.

Tra le armi e le munizioni, i carabinieri hanno inoltre rinvenuto oltre un chilo di marijuana grazie all’impeccabile fiuto di Artur, un labrador dell’unità Cinofila Antidroga dei Carabinieri di Roma. La perquisizione, effettuata anche presso l’abitazione del proprietario della struttura ippica, ha permesso di rinvenire e sequestrare un'altra pistola “Smith e Wesson” cal. 9×19, anch’essa illegalmente detenuta.

Le armi, sulle quali sono in corso indagini volte a verificarne la provenienza, saranno sottoposte ad accertamenti tecnici. Ulteriori particolari saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà questa mattina, alle 11, presso la sede del Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, piazza San Lorenzo in Lucina 6.