Bracciano, bando per asilo nido da 60 posti a Santo Celso

0
117

Anche Bracciano avrà un proprio asilo comunale. Parte ufficialmente, con la pubblicazione del bando di gara a procedura aperta ai sensi dell’articolo 55 del decreto legislativo 163/2006, l’iter di realizzazione a Bracciano di un asilo nido in località Santo Celso destinato ad accogliere 60 bambini sotto i tre anni di età. Il bando per l’affidamento dei lavori scade il prossimo 27 settembre. L’importo complessivo dell’intervento è di 1.213.797,95 euro. Lo rende noto il comune di Bracciano.

“È un’opera importante – commenta il sindaco di Bracciano Giuliano Sala – che permette di poter ampliare l’offerta dei servizi al cittadino. Si tratterà di una struttura – spiega il sindaco – ecocompatibile che verrà realizzata in una zona molto bella. L’opera viene realizzata con il contributo di 540 mila euro dell’Assessorato ai Servizi Sociali della Regione Lazio. Il restante importo è finanziato con fondi comunali reperiti attraverso mutui accesi presso la Cassa Depositi e Prestiti. Nella fase conclusiva – aggiunge ancora Sala – definiremo quali possano essere le modalità migliori di gestione, cercando anche di contenere il più possibile le rate per le famiglie”.

L’ultimazione dell’opera è prevista entro un anno dall’inizio dei lavori. I dettagli dell’intervento arrivano dall’assessore ai Lavori Pubblici Ivano Michelangeli.

“La realizzazione di questa struttura – sottolinea Michelangeli – risponde ad una domanda crescente considerando anche l’alto numero di nuove giovani coppie insediate a Bracciano. Oltre a dare un servizio la struttura consentirà anche di creare posti di lavoro nel settore. L’asilo nido – aggiunge – sarà in grado di accogliere 60 bambini di età compresa tra 0 e 3 anni. Una sezione è riservata a un numero di 12 bambini al primo anno d’età. Una seconda sezione interesserà 24 bambini di due anni e la terza a 24 bambini al terzo anno d’età. Sarà un edificio funzionale ad un solo piano progettato proprio a misura di bambino e per le specifiche esigenze della prima infanzia. Il progetto, elaborato dallo Studio In.Arch.Eco Studio Ingegneri Associati prevede una struttura di 816 metri quadri con una altezza massima di 5 metri con spazi suddivisi per le tre tipologia d’età. Gli ambienti che ospiteranno ogni gruppo di bambini – dice ancora l’assessore – sono articolati prevedendo spazi per le attività libere, spazi per il riposo e quelli per l’igiene. La suddivisione per età riguarda anche la scelta dei colori dei singoli spazi, azzurro per i piccoli, verde per i medi, arancione per i grandi. Nell’area esterna di circa 3.800 metri quadri pianeggiante, destinata a zona per attrezzature comuni, verrà realizzato un giardino che i progettisti hanno ideato come “volutamente spoglio di giochi strutturati”. L’idea è infatti – conclude Michelangeli – quella di favorire le attività di gioco libero, una modalità ludica che dà spazio ad una maggiore fantasia”.

È SUCCESSO OGGI...

Roma, Stadio Olimpico sorvegliato speciale: controlli della polizia

Dal mese di agosto in concomitanza con l’inizio della nuova stagione calcistica, il personale della Polizia di Stato - Divisione Amministrativa, diretta da Carlo MUSTI, ha svolto numerosi e mirati controlli straordinari, in relazione...

Banca della terra, così si valorizzano 5mila terreni agricoli

La Giunta regionale del Lazio ha approvato l'elenco dei beni agricoli che rientrano nella Banca della terra. Si tratta di 5.000 terreni agricoli, o a vocazione agricola, nella disponibilita' della Regione Lazio non utilizzati...
Bimba morta cosenza

Due terribili incidenti in poche ore: un morto e 2 feriti

Due feriti è il bilancio dell'incidente stradale avvenuto questa mattina poco dopo le 8 su via Nomentana all'intersezione con via Nibbj. Si tratta di un uomo e una donna trasportati entrambi all'Umberto I. Sul...

Litorale romano, sgominata associazione finalizzata al traffico internazionale di droga: presa la “Regina della...

Al termine di un’articolata attività investigativa coordinata dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia e protrattasi per circa un anno, alla prime ore della mattinata odierna, la Polizia di Stato ha dato esecuzione all’Ordinanza di Custodia...

La polizia locale sgombera gli argini del Tevere

Nell’ambito del programma di prevenzione e salvaguardia delle sponde del fiume  Tevere da fenomeni di degrado, disposto dal Comando Generale del Corpo, personale del PICS ( pronto intervento centro storico), unitamente a personale del reparto...