Tivoli, operatori dei rifiuti senza stipendi: scatta la protesta

0
21

La Funzione Pubblica CGIL, insieme alle altre OO.SS., ha proclamato lo stato di agitazione e avviato l’apertura delle procedure per lo sciopero dei lavoratori dell’ASA, Azienda di Igiene Ambientale di Tivoli.

La protesta del sindacato e dei lavoratori é determinata dal fatto che a tutt’oggi il personale di ASA non ha percepito né stipendi né premi di produttività tantomeno la cosiddetta 14° mensilità.

Il sindacato rileva l’assenza di un progetto e di una strategia di riorganizzazione dell’Azienda e come il servizio di igiene urbana nella Città di Tivoli viene erogato agli utenti: «Tale servizio è gestito infatti con sistemi inadeguati, senza le norme di sicurezza e con un parco macchine antiquato».