Centro, rubava in hotel spostandosi in taxi: arrestato 45enne americano

0
37

Ieri mattina è stato arrestato a Roma un cittadino statunitense, di origini tailandesi, di 45 anni per furto.

Nella circostanza, durante un congresso medico in un noto hotel di lusso della capitale, l’uomo si è “intrufolato” nella sala e ha “prelevato” lo zaino di uno dei partecipanti. Appena il derubato si è accorto dell’ammanco si è rivolto alla sicurezza dell’albergo, che ha immediatamente allertato il “113”.

Quando gli agenti del commissariato Monte Mario sono arrivati, hanno subito visionato le registrazioni delle telecamere a circuito chiuso. In più riprese si notava un uomo dai tratti somatici orientali che si aggirava in diverse sale dell’albergo, fino a quella in cui si è impossessato dello zaino, lasciato su una sedia, e si è allontanato dalla sala conferenze, sempre però restando all’interno dello stabile. I poliziotti si sono quindi messi alla ricerca del “sospetto” e l’hanno individuato mentre si allontanava a bordo di un taxi. Prontamente gli agenti si sono informati alla reception sulla destinazione richiesta dall’uomo e l’hanno raggiunto in un altro grand hotel del centro, anticipandolo di poco.

Appena l’uomo è uscito dall’auto è stato bloccato e perquisito. Nella busta che aveva con sé sono stati trovati tutti gli oggetti sottratti poco prima nell’altro albergo, che successivamente sono stati restituiti al derubato. L.D.R., queste le iniziali dell’uomo, è stato arrestato per furto aggravato.