L’ordinanza antialcol scontenta tutti

0
60

È aria di ribellione quella che si respira la notte a piazza Bologna. Anche dopo la rissa che ha coinvolto due vigilesse sabato sera davanti alla Casina Favolosa, sono molti i giovani contrari all’ordinanza che vieta la vendita e il consumo di alcol dopo le 11 di sera in strade pubbliche.

Il divieto sta accendendo il dibattito tra gli studenti e i commercianti di zona convinti che basterebbe puntare maggiormente sui controlli delle forze dell’ordine per regolamentare la movida notturna.

«Sembra di essere tornati agli anni del proibizionismo – sostiene Miriam, studentessa – non ci si rende conto che il problema va affrontato alla radice. Organizzassero incontri con ragazzi del liceo e delle scuole medie per sensibilizzarli sui danni dell'alcol». «Il divieto dopo un certo orario non impedirà di certo di bere a chi lo vorrà e non garantirà nemmeno un concreto ordine pubblico. La repressione non è mai stata un metodo funzionante», aggiunge Eleonora, laureanda alla Sapienza. E se alcuni residenti della zona si lamentano, la maggior parte sono più comprensivi.

«La notte ho sempre difficoltà ad addormentarmi. Alcune volte gli studenti portano le chitarre e suonano fino le 2 o le 3», racconta Franca, pensionata. Maurizio, sessantenne, replica: «tutti siamo stati giovani, è giusto che anche le nuove generazioni si divertano. L’importante è che non si arrivi alla violenza nei confronti di chi tenta di ripristinare l’ordine».

I commercianti, dal canto loro, sono quasi tutti contrari all’ordinanza. «Le 23 sono un orario inaccettabile, è troppo presto. Se la questione è l'ordine pubblico, ancora una volta la soluzione sta nell'educazione al rispetto dei luoghi pubblici. Il comune deve lavorare sulla sensibilizzazione, per restituire dignità agli spazi e alle persone che qui vivono o hanno un’attività», sostiene un negoziante. Intanto, chi vuole aggirare l’ordinanza, prova a portare l’alcol da casa in attesa del 30 settembre data di scadenza del divieto.

Federica Terramoccia

È SUCCESSO OGGI...

incidente Pontina

Travolta in strada a Roma: donna gravissima

Una donna è stata investita in via dei Prati fiscali, all'altezza di largo Valtournanche a Roma. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani del III Gruppo Nomentano. La donna, rimasta gravemente ferita, è stata...

Calciomercato Lazio, Felipe Anderson va via?

Felipe Anderson al passo d'addio con la Lazio. Questa l'indiscrezione dell'emittente Radio Radio, secondo cui il trequartista brasiliano, in biancoceleste dal 2013, avrebbe chiesto al club di essere ceduto. Diversi i club italiani ed europei che...

Scontro a Capannelle: traffico in tilt

Luceverde segnala un incidente in via delle Capannelle in prossimità Ponte della Ferrovia. Si segnala traffico rallentato in entrambe le direzioni. (foto d'archivio)

As Roma, Pallotta tuona: “Stadio entro il 2020 o me ne vado”

"Lo stadio dovrà essere pronto entro il 2020, se non sarà così avrete un nuovo proprietario perché non mi vedrete più e tornerò a casa”. Un fulmine a ciel sereno quello di James Pallotta, lanciato...

Nuovo blitz dei movimenti per la casa in Regione

"Blitz dei movimenti per il diritto all'abitare alla Regione Lazio, mentre gli abitanti di via Bibulo manifestano all'assessorato #oralecase". Lo scrivono su twitter i Blocchi precari metropolitani.   "Nuovo record di sfratti eseguiti con la forza pubblica nella...