Cotral, ritardi e corse che saltano a Lanuvio: genitori e sindaco contro l’azienda

0
34

Con la riapertura delle scuole, a Lanuvio, si sono riaperte “ferite” che erano state solo “sopite” dal periodo estivo. Sono ancora diversi, infatti, i problemi e i disagi sul fronte dei trasporti regionali. Non appena le scuole sono state riaperte, sono ricominciati i problemi per gli studenti e i loro genitori, costretti spesso e volentieri ad accompagnare i figli a scuola perché i mezzi pubblici vanno a singhiozzo. E la segnalazione arriva addirittura dal sito del Comune di Lanuvio che sottolinea come «negli ultimi giorni sono state diverse le corse Co.Tra.L. “saltate”, soprattutto quelle in orario scolastico che trasportano gli studenti lanuvini negli istituti di Velletri, Genzano e Albano».

Una situazione davvero complicata, molto antipatica per quei genitori che contano sui mezzi pubblici per poter far arrivare a destinazione i propri figli-studenti. Inevitabili le polemiche e le proteste da parte degli stessi genitori: una delegazione, rimarca ancora la nota del Comune castellano, ha rappresentato il problema al sindaco di Lanuvio, Luigi Galieti, che senza temporeggiare ulteriormente ha predisposto ed inviato una dura nota alla direzione Co.Tra.L. con la richiesta di riscontro in merito ai disservizi di questi giorni. Insomma anno scolastico nuovo, ma problematiche di trasporto regionale vecchie per gli abitanti di Lanuvio che, assieme a quelli di Velletri, già ad inizio 2012 avevano denunciato i tanti disagi “subiti”.

Il Comune, quindi, si è schierato apertamente e con forza al fianco dei suoi cittadini tanto che, nella nota comparsa sul portale ufficiale, l'Amministrazione dice di «confidare nel fatto che il disservizio sia del tutto eccezionale e limitato a questi primi giorni di stabilizzazione del trasporto pubblico in orario scolastico. Se però da un lato è comprensibile che ci siano dei piccoli disagi fino all'ottimizzazione del servizio, dall'altro – sottolinea il Comune lanuvino – è giusto e doveroso darne opportuna notizia all'utenza affinché si organizzi di fronte alle eventuali variazioni». Il Comune conclude sottolineando che «seguirà l'evolversi del servizio nei prossimi giorni, attento e pronto ad intervenire a sostegno dei cittadini».

tipo