«Il 10% dei senatori sniffa», chiesti nuovi controlli

0
52

«La notizia dell'arresto del direttore dell'ufficio postale del Senato è sconvolgente, ma ancora più lo è la dichiarazione di un senatore secondo cui il 10% dei suoi colleghi, a suo dire, snifferebbe». E' scioccato il consigliere regionale del Lazio, Francesco Pasquali, nell'apprendere i dettagli dell'operazione antidroga messa a segno dai carabinieri di Valmontone.

«In Regione – continua – avevo presentato a suo tempo un disegno di legge, misteriosamente mai calendarizzato dalle commissioni e poi bocciato come emendamento al bilancio, per rendere obbligatorio il test antidroga per i consiglieri regionali. Io il test l'ho fatto e, per sgomberare il campo dal sospetto, credo che oggi i senatori dovrebbero eseguirlo e renderlo pubblico quanto prima».

tp