La compagna lo sorprende in chat con un’altra e lui la aggredisce con una sedia: arrestato

0
24

I carabinieri della stazione Roma Tomba di Nerone sono intervenuti di notte in un’abitazione di via Due Ponti ed hanno arrestato un 25enne, responsabile di aver aggredito la propria convivente di 32 anni, che lo aveva scoperto a chattare in internet con un’altra donna.

L’uomo, cittadino dello Sri Lanka, aveva conosciuto un’altra donna chattando su un social network e all’ennesima richiesta di spiegazioni da parte della convivente, anche lei dello Sri Lanka, le si è scagliato contro aggredendola violentemente con una sedia e ferendola alla testa.

Le urla della vittima, alle 3 di notte, sono state udite dai vicini che hanno chiamato il 112. I Carabinieri della Stazione Tomba di Nerone sono subito intervenuti presso l’abitazione, facente parte di un condominio abitato per la maggior parte da cittadini stranieri, e quando sono entrati nell’appartamento, hanno trovato la donna con il volto insanguinato nonché tracce ematiche sparse sul pavimento, ma l’aggressore era fuggito.

Trasportata all’ospedale San Filippo Neri, alla malcapitata sono state riscontrate una frattura scomposta alla mascella, e vari traumi alla testa. Assicurata la donna alle cure mediche, sono scattate le ricerche del burbero che i carabinieri hanno rintracciato poco dopo nei pressi del luogo dell’aggressione.

Nonostante le difficoltà a causa della frattura alla mascella, la donna ha fornito ai militari la versione dei fatti, aggiungendo che il suo compagno aveva anche in passato assunto comportamenti violenti ma che lei non aveva mai avuto il coraggio di denunciare per paura di ritorsioni. L’arrestato si trova ora rinchiuso presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, a cui dovrà rispondere del reato di lesioni gravi. La vittima, invece, si trova ricoverata con una prognosi di 30 giorni, ed è in attesa di essere sottoposta ad un intervento chirurgico.