Quelle voragini dimenticate

0
91

È emergenza buche in via Sant’Angela Merici. I residenti del quartiere Nomentano attendono la manutenzione dei marciapiedi sconnessi da circa trent’anni. Adesso è giunto il momento della raccolta firme, per ottenere dal Municipio III delle risposte concrete al problema delle buche.

Danilo, il portiere da cui è partita l’iniziativa, racconta: «Molte persone si sono lamentate perché hanno difficoltà a camminare e qualcuno è caduto. Sono andato tre volte in Municipio ma mi hanno detto che non ci sono soldi. Da ventotto anni lavoro qua e non ho mai visto effettuare lavori nella via». «Stiamo raccogliendo delle firme in ogni palazzina del quartiere e siamo già a qualche centinaio. Non ci sembra giusto che in via Lanciani o comunque nei dintorni intervengano spesso e qui non ci considerino affatto: il trattamento deve essere uguale per tutti. Non chiediamo che vengano soltanto coperte le buche, vogliamo che il marciapiede sia interamente rifatto», aggiunge una coppia di pensionati.

Ondivio, barista, afferma: «Il problema maggiore è che questa è una zona in cui vivono moltissimi anziani. A causa delle buche sono costretti a spostarsi con la sedia a rotelle in mezzo alla strada, rischiando di essere investiti dalle macchine, che qui raggiungono anche i 100-120 km/h. C’è anche stato un incidente terribile qualche anno fa, in cui è morta una persona. La strada è lunga e in discesa, per cui i mezzi vanno molto veloci. I marciapiedi attuali sono larghi, ma dovrebbero essere più funzionali».

Sono anche i più giovani a lamentarsi delle buche, come Ilaria, residente solo da cinque anni in via Sant’Angela Merici, che dice: «Quando sono arrivata a Roma dalla Puglia non mi aspettavo assolutamente una situazione simile. Non sono solamente gli anziani ad avere difficoltà a camminare sul marciapiede, io ho ventuno anni e sono caduta ugualmente. Quando piove la strada si trasforma in un vero e proprio fiumiciattolo e con le buche che ci sono è quasi meglio passeggiare in mezzo alla via».

Federica Terramoccia

È SUCCESSO OGGI...

Ladispoli

Trasporto pubblico a Ladispoli, novità per studenti e famiglie

“Abbiamo messo mano ad alcuni orari dei bus urbani per soddisfare le esigenze degli studenti di Ladispoli che usufruiscono del trasporto pubblico per andare a scuola a Cerveteri. Nel contempo, ci stiamo attivando per...

I profumi del bosco nel piatto, a Canterano è tempo di Sagra del tartufo

Sulle bruschette, sulla pasta fatta in casa e sulle uova. A Canterano è tempo di sapori e di profumi inconfondibili, quelli del tartufo nero pregiato e del tartufo scorzone che esalteranno le ricette proposte...

Amatrice, Pirozzi inaugura il nuovo palazzetto: «Si riparte dallo sport»

"È stato inaugurato oggi, martedì 26 settembre, il Palazzetto dello Sport di Amatrice, appena restaurato con l'obiettivo di ripristinare la funzionalità dell'impianto sportivo per ospitare sessioni di diverse discipline sportive e didattiche, del nuovo...

Roma, si vantava di essere un pugile e rapinava giovani vittime

Appena 19enne e già accusato di aver messo a segno almeno 7 rapine. Il giovane, di origine romena, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato San Giovanni al termine di un’indagine protrattasi per tutta l’estate...

Banca della terra, così si valorizzano 5mila terreni agricoli

La Giunta regionale del Lazio ha approvato l'elenco dei beni agricoli che rientrano nella Banca della terra. Si tratta di 5.000 terreni agricoli, o a vocazione agricola, nella disponibilita' della Regione Lazio non utilizzati...