Studios, sospesa l’occupazione

0
111

Arriva a un punto di svolta l’affaire Cinecittà Studios, tanto che i manifestanti hanno deciso di sospendere temporanemente l’occupazione che va avanti senza sosta dallo scorso 4 luglio. Lunedì in un incontro al Mibac (Ministero dei Beni Culturali) durato quasi sette ore Abete e il ministero si sono detti disponibili ad aprire un tavolo.

Quando però, ancora non è dato sapere, e anche per questo i lavoratori restano sul piede di guerra: «Vista la disponibilità di Abete e del ministero abbiamo deciso di sospendere, ma se entro tre giorni non ci fanno sapere niente riprendiamo ad occupare», spiega Augusta, una rappresentante sindacale che si occupa di restauro digitale, oggi finita “in affitto” alla multinazionale Deluxe. Quello che chiederanno i lavoratori al tavolo di confronto è niente spacchettamenti, niente licenziamenti mascherati, più formazione nei settori digitale e satellitare.

«Che c’entrano i parcheggi e gli alberghi con la cultura?», si chiede Augusta. In pratica tutto il contrario di quel che sta facendo Luigi Abete. Le posizioni di partenza sembrano inconciliabili. Il Mibac, che pure parteciperà al tavolo, continua a definirsi parte terza, ma i manifestanti chiedono che lo Stato faccia la propria parte e dica la sua. «Il Mibac ha il 20% di Cinecittà Studios – spiega Augusta – e gli immobili sono di proprietà del Ministero dell’Economia. Lo Stato dovrebbe prendersi le proprie responsabilità nel rilancio del settore, anziché lasciare tutto in mano ad Abete».

Intanto, in attesa dell’apertura del tavolo, ieri i cittadini del municipio X hanno organizzato un corteo contro la crisi e a sostegno dei lavoratori degli Studios. Presenti, oltre agli occupanti di Cinecittà, anche insegnanti precari, i lavoratori di Almaviva, dell’Ippodromo di Capannelle, dell’autogrill Romanina. Noi la crisi non la paghiamo è la parola d’ordine. “Fermiamo il cemento di Abete, altrimenti questo sarà l’ultimo ciak”, recita appunto il ciak di un lavoratore degli Studios.

Davide Lombardi

È SUCCESSO OGGI...

Bimbo caduto nel pozzo: è in condizioni gravissime

Velletri, cade in un pozzo di oltre 5 metri: salvato dai vigili del fuoco

Dalle otto di questa mattina i vigili del fuoco di Velletri, comando vvf Roma, con l'ausilio del nucleo SAF hanno tratto in salvo un uomo di circa 70 anni di nazionalità italiana, caduto in...
INCENDIO ROMA EST GROTTA GREGNA

Roma, incendio in una rimessa di camper e roulottes: colonna di fumo nero (FOTO)

Brutto incendio in via del Flauto, in zona Grotta di Gregna, in una rimessa di camper e roullottes. A prendere fuoco almeno sei mezzo. I vigili del fuoco del comando di Roma sono impegnati  dalle 9...

Calciomercato Lazio, de Vrij resta. Ma Borini va al Milan

La telenovela de Vrij giunge finalmente al termine. Con lieto fine, per ora. Il difensore olandese della Lazio ha infatti deciso di restare in biancoceleste anche per la stagione 2017/18, garantendo al tecnico Simone...
tuscolano civitavecchia

Collatina, incendio vicino scuola: scatta l’allarme salute

“Un grosso incendio è divampato poco fa nei pressi della scuola materna Dalmazio Birago, vicino via Collatina, e sta preoccupando personale scolastico e genitori, i quali allarmati dalle maestre, sarebbero stati sollecitati ad andare...

Sgomberata la “piazza dello spaccio”, pioggia di arresti

I Carabinieri della Stazione di Roma San Lorenzo in Lucina hanno dato esecuzione ad una ordinanza di arresto nei confronti di 9 persone, ritenute responsabili di numerosi episodi di spaccio nel quartiere romano San Lorenzo. L’attività...