«Un’area per i nostri cani»

0
43

Una petizione popolare per l'apertura di un parco per la sgambatura dei cani nella Circoscrizione di Guidonia centro. Un’area dove poter portare i propri amici a quattro zampe senza incorrere in sanzioni o grane. Questa la richiesta di alcuni cittadini al sindaco di Guidonia Montecelio Eligio Rubeis a cui chiedono di «intraprendere ogni utile iniziativa per l'apertura di un'adeguata area per i cani come già stato fatto per la circoscrizione di Villalba nel parco Di Nella e a Collverde per l'area di via Monte Gran Paradiso».

Promotori della petizione della Circoscrizione della città dell’Aria che fanno presente come «la popolazione residente nell'area di Guidonia centro è superiore a 8 mila persone e, quindi, 2 mila famiglie, se si considera che statisticamente c'è un cane ogni quattro famiglie, possiamo pensare per che ci siano oltre cinquecento cani nella zona». Guidonia centro dove non sussiste un’area apposita per la sgambatura degli amici a quattro zampe con tutte le difficoltà che questo comporta per gli animali e i loro padroni: «Non avere la possibilità di avere un'area di grandezza adeguata allo scopo – si legge ancora nella petizione popolare – recintata, fornita di una fontanella e di zone d'ombra significa non avere una sensibilità nei confronti di questa popolazione e che al momento si arrangia come può e si indirizza dove trova prati 'privati', con indignazione dei proprietari a rischio anche di sanzioni».

Area dedicata ai cani in relazione ai quali i firmatari ed i promotori della petizione sono disposti a "impegnarsi e ad organizzarsi per la conservazione ottimale dello stesso". Uno spazio apposito che invece esiste nel parco Di Nella a Villalba di Guidonia. Un parco ad hoc realizzato dal Rotary Club Guidonia Montecelio. Una soluzione che nel caso del parco di via Kennedy ha permesso di superare molti dei conflitti fra i frequentatori di parchi e giardini. Il problema di reperire aree da destinare ai cani e nelle quali gli stessi possano muoversi in libertà, senza la necessità di guinzagli, è vivamente sentito dai proprietari di cani, come dimostrato dalle numerose petizioni sottoscritte in tal senso da gruppi sempre più numerosi di cittadini.  

Mauro Cifelli