Guidonia, ennesima lite nel Pdl. Monta la polemica sui fondi alla festa

0
27

Dopo Tivoli la crisi del centrodestra colpisce anche la vicina Guidonia dove ieri è andato in scena l'ennesimo Consiglio deserto.

«Ennesima figuraccia dell’ex maggioranza di centrodestra che sostiene, é un eufemismo, il sindaco Eligio Rubeis che, stamani, (ieri mattina ndr) non è riuscito a garantirsi nemmeno il numero legale per consentire lo svolgimento della seduta di Consiglio comunale – dichiara Michele Pagano, capogruppo Udc a Guidonia Montecelio -. Il Sindaco, addirittura, non si è neppure presentato in aula, evidenziando il duro confronto/scontro tra le correnti ex An, ex Fi, ex centriste.

Questo agonizzante esecutivo, invece, non diserta mai le occasioni pubbliche nelle quali può fare bella mostra di sé. Come, ad esempio, la costosissima e recente festa patronale, che passerà alle cronache per il salatissimo concerto musicale per il quale i contribuenti guidoniani hanno sborsato migliaia di euro».

Una festa patronale su cui, stando alle dichiarazioni del Pd, la maggioranza avrebbe speso una cifra di 100mila euro.