Controlli antiborseggio, arrestati 4 \”manolesta\” in centro

0
43

Nelle ultime ore, 4 sono i “manolesta” caduti nella rete dei carabinieri che continuano a svolgere quotidiani servizi antiborseggio a bordo dei mezzi pubblici e nelle principali piazze di interesse turistico.

Gli arrestati sono due cittadini romeni di soli 15 e 16 anni, un cittadino cileno di 30 anni e un 24enne cittadino tunisino. I protagonisti del primo episodio sono stati  i due minori, già noti alle forze dell’ordine e nella Capitale senza fissa dimora, “pizzicati” in piazza di Trevi dopo aver sfilato il telefono cellulare e il portafogli contenente 200 euro a un ignaro turista straniero.

Poco dopo è stata la volta del 30enne cittadino cileno, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, fermato all’interno di un vagone della linea A della metropolitana, all’altezza della fermata “Spagna”, dopo aver sfilato il portafogli dalla borsa di una turista finlandese. Infine è stata la volta del 24enne cittadino tunisino fermato all’interno del bus 40 della linea urbana, all’altezza di piazza dei Cinquecento dopo aver sfilato il portafogli a un passeggero.

I carabinieri hanno interamente recuperato e restituito la refurtiva ai legittimi proprietari mentre gli arrestati sono stati  trattenuti in caserma in attesa di essere giudicati con rito direttissimo e dovranno rispondere di furto aggravato.