Furti, armi e atti osceni: operazione sicurezza dei carabinieri

0
32

Nella giornata di ieri i carabinieri Roma Eur hanno eseguito una fitta rete di controlli finalizzata al contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa nelle zone di Villa Bonelli e Torrino Nord.

Il bilancio è di una persona arrestata con l’accusa di furto aggravato e altre due denunciate a piede libero. A finire in manette è stata una 33enne romana, già conosciuta alle forze dell’ordine, che è stata sorpresa nel supermercato del centro commerciale "Euroma 2” mentre stava facendo razzìa di merce varia per un valore di 300 euro.

Il personale addetto alla vigilanza che l’aveva adocchiata, ha chiamato il 112 e i carabinieri l’hanno presa in consegna subito dopo aver oltrepassato le casse con la refurtiva.

Poco dopo, un cittadino romeno di 24 anni è stato denunciato a piede libero dai carabinieri dopo essere stato sorpreso in strada, nei pressi di un’abitazione, mentre si toccava le parti intime spiando una donna da una finestra. Per lui l’accusa è di atti osceni in luogo pubblico.

Un 48enne romano, invece, è stato denunciato per detenzione illegale di munizioni. L’uomo, durante un normale controllo, è stato trovato in possesso di due caricatori e 34 proiettili calibro 9.

Nel corso del servizio sono state complessivamente controllate 64 persone, 22 veicoli e 62 persone sottoposte a misure di restrizione della libertà personale.