Sicurezza, più “moto” in centro

0
22

Potenziate le unità operative moto-montate a disposizione del Commissariato Trevi Campo Marzio. Il controllo del centro storico cittadino sarà reso ancora più efficace con l’utilizzo di motociclette civili accanto a quelle con i colori d’istituto.

Un modello operativo che consentirà di garantire un miglior monitoraggio, con una presenza costante e continua sul territorio, permettendo di rafforzare il rapporto di fiducia e collaborazione con i cittadini.

La dinamica del servizio ricalca l’idea del “poliziotto di quartiere” e sarà svolto in questo caso utilizzando le moto, mezzo più idoneo e dinamico per gli spostamenti nel centro storico.

L’iniziativa non vuole sostituirsi al 113 ma si propone di far confluire alla polizia tutte quelle segnalazioni che generalmente non giungono al pronto intervento, non avendo il carattere dell’emergenza.

Particolare attenzione verrà rivolta a obiettivi della realtà cittadina considerati più a rischio, quali banche, uffici postali, gioiellerie, supermercati, tabaccherie, farmacie, strutture alberghiere e associazioni varie, con un contatto diretto e personalizzato da parte degli operatori di Trevi.

L’iniziativa è stata concordata con l’associazione dei Commercianti della zona, con i comitati di quartiere e le varie realtà che operano sul territorio.